Aeroporto, Giani: “L’arroganza di Centinaio irrita qualsiasi persona di buon senso”

0
198

La superficialità e l’arroganza con cui il ministro Centinaio, a nome della Lega, liquida la prospettiva della valorizzazione dell’aeroporto di Peretola irrita qualsiasi persona di buon senso, che vede bruciare il lungo iter legislativo e amministrativo fin ad ora messo in essere“.

Così, scrive l’Ansa, il presidente del Consiglio regionale toscano Eugenio Giani, commenta le parole del ministro Gian Marco Centinaio sul futuro dello scalo fiorentino.

Oggi Toscana Aeroporti gestisce in sinergia gli scali di Pisa e Firenze e ogni piano di sviluppo previsto risponde ad un piano strategico comune – ha aggiunto Giani -. Abbiamo inaugurato poche settimane fa l’ampliamento degli spazi nell’aerostazione di Pisa; in questi giorni si sta concludendo la conferenza dei servizi per la pista parallela di 2400 metri a Peretola. Riprodurre lo scontro di alternative fra Firenze e Pisa è visione che ci riporta al campanilismo medioevale fra le due città“.

Per Giani, “oggi vi è una tale domanda di trasferimento aereo che in Toscana servirebbe l’aeroporto non solo a Pisa e Firenze, ma anche a Lucca, Siena e Grosseto. Ed è paradossale come il governo proponga da un lato misure economiche assistenziali che dilatano la spesa pubblica, dall’altro soffochi gli investimenti mortificando un’opera, come l’aeroporto, che comporterà più servizi alle imprese e più occupazione. Continueremo – ha concluso il presidente dell’Assemblea toscana – a fare tutti i passi necessari per dare attuazione alle misure per il potenziamento di Peretola, auspicando che i cittadini facciano sentire la loro voce e il loro sostegno“.

LEGGI ANCHE:

Aeroporto, Razzanelli (FI): “Affermazioni di Centinaio da Trattamento Sanitario. Quanta ignoranza”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO