Aeroporto, i Comitati a Toninelli: “Revochi la partecipazione della Regione Toscana alla Conferenza Servizi”

0
296
Foto tratta dal sito www.pianasana.org

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera in cui il Coordinamento Comitati per la Salute della Piana di Prato e Pistoia chiedono al ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, di revocare la convocazione della Regione Toscana alla Conferenza dei Servizi sull’ampliamento dell’aeroporto di Firenze in programma a settembre

Egregio Ministro On. Danilo Toninelli,

facendo seguito a quanto appena trasmesso notifichiamo gli atti a fronte dei quali, secondo gli scriventi la partecipazione della Regione Toscana alla Conferenza dei Servizi dei primi di Settembre è illegittima e quindi venendo a mancare la conformità urbanistica le chiediamo in regime di autotutela di revocare la convocazione.

a) si legge nella comunicazione della Giunta Regionale Toscana che:

“La Regione ha espresso, con DGR n. 1168 del 30/11/2015, un orientamento favorevole, subordinatamente al rispetto di alcune prescrizioni.”

Ovvero le Regione esprime parere favorevole al rispetto di prescrizioni che non sono state proposte dal Nucleo Regionale di VIA, in quanto la dicitura del parere TECNICO 11072015 ““INCOMPATIBILE”” non può esprimere nessuna prescrizione, se non la cancellazione dell’opera, questo hanno stabilito i tecnici Regionali.

b) La Regione cerca di bypassare la non conformità urbanistica a causa della cancellazione del PIT da parte del TAR Toscano con una norma (corsia preferenziale) declinata dall’articolo art. 9 bis della L.R. 65/2014.

Tale procedura illegittima era stata da noi denunciata prima dell’approvazione della Giunta con diffida, visto che la Giunta nel citare la “semplificazione amministrativa garantita dall’articolo 9 bis dimentica il contenuto del comma 2 bis del medesimo articolo ove si precisa che la semplificazione è annullata in caso di beni vincolati”;

Tale conferma di illegittimità è surrogata anche dalla parte finale del Parere 110/2015 del Nucleo Regionale di VIA datato 6/11/2015 dove al comma 2 nella parte finale si cita… “””riconosciuto quale bene paesaggistico tutelato per legge e tutelato a specifica disciplina paesaggistica del PIT””, quindi qualcuno ha volutamente disatteso le norme di legge.

Per tale ragione tutti erano e sono ben consci e consapevoli che non ricorrendo i presupposti di attivazione della corsia preferenziale di cui all’Art. 9 bis L.R. 65/2014 la Regione Toscana non può partecipare alla Conferenza dei Servizi venendo a mancare la conformità urbanistica.

Le chiediamo quindi On. Ministro, di revocare in regine di autotutela la convocazione della Conferenza dei Servizi per il Nuovo Aeroporto di Firenze”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO