Aeroporto, Nardella: “Il governo non parla con l’Ue, è ridicolo”

1
408
Foto: www.violanews.com

“E’ ridicolo e inaccettabile che l’Esecutivo parli di decreto sblocca cantieri e nasconda il fatto che da 10 mesi non ha fatto un passo per ottenere dall’Europa il via libera agli aiuti di Stato per la realizzazione di infrastrutture e opere pubbliche strategiche per il Paese come porti, aeroporti, autostrade“.

Lo ha affermato – scrive l’AnsaDario Nardella, sindaco di Firenze, che ha incontrato a Bruxelles il direttore aiuti di Stato della Dg Concorrenza della Commissione europea Henrik Morch.

Morch, spiega il sindaco in una nota, ha affermato che “a partire da giugno 2018 hanno più volte sollecitato Roma sulle procedure di notifica degli aiuti di Stato in essere, incluse quelle su Firenze, senza mai aver ricevuto risposte di qualsiasi natura, motivo per cui la Direzione generale Concorrenza ha archiviato il procedimento di pre-notifica dell’aeroporto di Firenze, che tuttavia il governo potrà riaprire in ogni momento“.

Da qui la richiesta di Nardella al premier Conte “di sbloccare a livello comunitario sia le procedure per Firenze che le altre procedure per le infrastrutture del Paese che ci risultano insabbiate“.

1 COMMENTO

  1. SONO BUGIARDI PEGGIO DI PINOCCHIO…davanti fanno vedere che sbloccano i cantieri…ma poi al momento di far partire i lavori bloccano tutto. SE NON METTIAMO I SOLDIDA SOLI NON CI SONO SOLDI PER FIRENZE. SALVINI FURBO VA VEDERE CHE VUOLE DARE A FIRENZE UN AREOPORTO…MA FINITE LE ELEZIONI RIBLOCCA TUTTO

LASCIA UN COMMENTO