Bandi, il Comune di Sesto raccoglie quasi otto milioni

0
112

Quasi otto milioni di euro di finanziamenti ottenuti e altri sette in proposte presentate per cui si attende una valutazione entro il 2018: a tanto ammontano le risorse raccolte dal Comune di Sesto Fiorentino grazie alla partecipazione a bandi per la realizzazione di progetti mirati. Una scommessa vinta, iniziata nel giugno 2016 con la scelta di creare un assessorato ad hoc.

Le scarse risorse a disposizione degli enti locali ci impongono di cercare nuove modalità e linee di finanziamento – spiega l’assessore Massimiliano KalmetaPresentare progetti, sottoscrivere accordi, cooperare con le altre realtà del territorio è diventato fondamentale. A diciotto mesi dall’inizio del lavoro, possiamo tracciare un bilancio più che positivo: siamo riusciti ad attivare risorse aggiuntive per oltre 7,7 milioni di euro, ed ulteriori richieste di co-finanziamento per 6,9 milioni sono state presentate ed attualmente sono in attesa di valutazione. A queste risorse si aggiungono gli investimenti propri dell’Ente, delineando così un considerevole impegno economico”.

È importante sottolineare come tutto questo lavoro sia stato svolto da personale interno, al quale va il ringraziamento di tutta l’Amministrazione – prosegue l’assessore – Tra i risultati da segnalare, c’è senz’altro la stipula di accordi importanti per il nostro territorio, come ad esempio l’Intesa sottoscritta con il Ministero, la Regione Toscana e Infratel per portare la Banda Ultra Larga nelle zone così dette ‘a rischio di mercato’. Oppure l’adesione a progetti delle nostre istituzioni scolastiche, per la presentazione di azioni finanziabili tramite il PON ‘Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento 2014 – 2020’. Ma gli ambiti per i quali abbiamo ottenuto finanziamenti e presentato progetti sono molteplici: ambiente, scuola, mobilità sostenibile, sport, cultura”.

“Nel 2018 – conclude Kalmeta – sarà il momento di strutturare e far crescere questo importante servizio, sperando così di contribuire ancor più alla crescita di Sesto Fiorentino”.

Comune di Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO