Calenzano: da El.En apparrecchio innovativo per neuroscienze

0
117

Un laser speciale per il settore delle neuroscienze, unico in europa nel suo genere, donato alla Fondazione Mondino Istituto Neurologico Nazionale IRCCS.

L’iniziativa arriva da Renaissance e Gruppo El.En., multinazionale con sede a Calenzano(Firenze) leader nel settore delle apparecchiature laser applicate ai segmenti medicamentale, estetico e di recupero dei beni artistici.
Azienda che, tra le sue missioni, ha anche quella di supportare, attraverso donazioni specifiche, organizzazioni no-profit, fondazioni e laboratori scientifici d’avanguardia in tutto il mondo, accompagnandoli nell’uso delle nuove tecnologie al servizio della salute del paziente. Le attivita’ di ricerca del Mondino si concentrano su patologie e problematiche neurologiche e neuropsichiatriche sia dell’eta’ adulta che dell’eta’ evolutiva, che sono caratterizzate da alta frequenza nella popolazione e su condizioni complesse contrassegnate da alti costi sanitari e sociali.

All’Istituto Neurologico Nazionale Casimiro Mondino Renaissance ha donato il sistema laser Stimul 1340, fiore all’occhiello della ricerca El.En., applicata, in questo caso alla stimolazione dei potenziali evocati e ad ovviare un problema di respiro internazionale.

I potenziali evocati sono esami che studiano le risposte del sistema nervoso centrale a uno stimolo sensoriale, analizzando le vie nervose che dalla periferia portano le informazioniverso il cervello. La donazione e’ avvenuta in memoria di un medico vigevanese, laureatosi a Pavia,. Luciano Montaldi, prematuramente scomparso nel 2013, che ha svolto in passato importanti attivita’ di ricerca ed assistenza psichiatrica sui bambini, sia presso l’Istituto Mondino, che presso l’Ospedale di Rho.

“Vogliamo confermarci non solo come riferimento per azionisti e stakeholders – ha detto Paolo Salvadeo, Direttore Generale di El.En. -, ma anche pilastro del sociale. In El.En.,  ed in particolare in Italia con Renaissance, ci impegniamo ogni  giorno affinche’ il nostro lavoro produca un impatto positivo  sulla salute delle persone. La nostra volonta’ nel sociale e’  quella di mettere a disposizione competenze, conoscenze e  strumenti, con l’obiettivo di favorire l’accesso alle cure e  migliorare l’assistenza sanitaria per le persone fragili e piu’  svantaggiate in tutto il mondo“.

Agi

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO