Calenzano, firmato il Patto per la Sicurezza

0
98

È stato firmato venerdì scorso dal Prefetto di Firenze e dal Sindaco di Calenzano il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”, nato dalla collaborazione tra la Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine, al fine di mettere in campo azioni coordinate per prevenire e contrastare fenomeni di criminalità e promuovere il rispetto del decoro urbano.

 

Il Patto, oltre ad un maggiore coordinamento tra Amministrazione e Prefettura, tramite il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, prevede di incrementare la videosorveglianza per la quale sono stati stanziati fondi statali. L’Amministrazione sta già portando avanti un progetto di aumento delle telecamere. Alcune sono state installate negli scorsi mesi, mentre altre arriveranno in occasione del progetto complessivo di riqualificazione dell’illuminazione pubblica, per il quale è in corso la gara.

L’obiettivo è quello di incrementare ulteriormente la collaborazione tra l’Amministrazione e le Forze dell’Ordine – ha commentato il Sindaco Alessio Biagioli come già è stato fatto in questi anni. Avendo più telecamere avremo la possibilità di mettere a disposizione di Carabinieri e Polizia immagini fondamentali in caso di reati e quindi di aumentare le possibilità di indagine. Calenzano, per la sua posizione geografica e per le caratteristiche del proprio territorio è interessata da un numero piuttosto importante di reati, soprattutto furti, anche se dal 2014 questi risultano ogni anno in calo. Con questo Patto contiamo di contrastarli ulteriormente”.

Il Patto, che contiene gli obiettivi e gli impegni reciproci, costituisce il primo passo per la redazione dei progetti tecnici di videosorveglianza da presentare, entro il prossimo 30 giugno, al comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Successivamente, entro il 31 agosto, la Prefettura trasmetterà i programmi al Ministero dell’Interno e sarà elaborata una graduatoria nazionale per l’erogazione dei finanziamenti.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO