Calenzano: in arrivo lampioni a risparmio energetico, nuove telecamere e centraline di ricarica

0
490
Illuminazione Calenzano

Efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica, installazione di nuove telecamere e centraline per la ricarica di veicoli elettronici. E’ il contenuto dell’accordo firmato tra l’amministrazione comunale di Calenzano e Estra Clima, Estracom e Terni Energia, le ditte cui è stata aggiudicata la gara per la realizzazione dell’intervento in project financing e che avranno in concessione gli impianti per quindici anni.

L’attuale l’illuminazione pubblica sarà sostituita da lampade a led che permetteranno di ridurre le emissioni inquinanti e i consumi di energia elettrica per oltre il 60%.

Il contratto prevede, inoltre, la riqualificazione di una parte degli impianti elettrici e dei pali, la sostituzione dei quadri elettrici, l’installazione di un sistema di telecontrollo con l’obiettivo di monitorare il corretto funzionamento degli impianti.

Per quanto riguarda le centraline di ricarica, ne saranno messe cinque: tre nuove, due sostituiranno le altrettanti già esistenti.

Le telecamere di video sorveglianza saranno venti che si aggiungono alle venti già presenti sul territorio.

Le tempistiche. I lavori di sostituzione delle lampade inizieranno in estate e riguarderanno 3.850 lampioni, mentre la manutenzione degli impianti esistenti comincerà a giugno.

L’investimento è di circa due milioni di euro.

Con quest’accordo raggiungiamo tre scopi: risparmio sulla bolletta e quindi risparmio energetico, reinvestimento sugli impianti, creazione di infrastrutture per una Calenzano sempre più smart. Sono obiettivi di una buona amministrazione comunale – dice il sindaco Alessio Biagioli -. La luce a led sarà direzionata verso la strada e i marciapiedi, non verso le porte delle case. Non ci sarà la classica bolla gialla. Questa procedura è iniziata più di due anni fa“.

Il giudizio sull’accordo è positivo. Il concessionario si metterà subito al lavoro per l’implementazione e l’ammodernamento delle telecamere. Avremo circa 43 telecamere che daranno copertura completa al territorio, saranno posizionate nei luoghi di maggior degrado e insicurezza, come ad esempio i giardini. Gli interventi dureranno un anno circa“, aggiunge l’assessore al bilancio Riccardo Prestini.

STEFANO NICCOLI

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO