“Calenzano passo passo”: al via la seconda edizione

0
87

Camminate, libri, mostre, laboratori e molto altro per scoprire Calenzano e il piacere di camminare. Dal 25 aprile al 19 maggio si tiene la seconda edizione di “Calenzano Passo Passo”, il festival del camminare promosso dal Comune e da Unicoop Firenze sezione soci Sesto Fiorentino-Calenzano, in collaborazione con le tante associazioni del territorio e con la Uisp, che parteciperà alle camminate con una sua guida.

“La prima edizione fu una scommessa ben riuscita – ha commentato l’Assessore allo Sport -, con il 2019 facciamo il salto di qualità, presentando un programma vario, adatto sia ai grandi che ai piccini. Il nostro obiettivo è quello di promuovere il paesaggio, le nostre bellezze artistiche e culturali, il nostro bel tessuto associativo, il benessere, il valore sociale del camminare in compagnia all’aria aperta e per diffondere la cultura di tutela ambientale. Quest’anno infatti sarà un festival senza plastica, per dare un segnale anche in questo senso”.

La rassegna, che ha avuto il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Anci Toscana, Legambiente, Uisp e Cai, inizierà il 25 aprile con le tradizionali escursioni per Valibona, dove poi si terranno le celebrazioni della Liberazione; e si concluderà sempre a Valibona, il 18 e 19 maggio, con una “due giorni” sulle tracce del lupo e alla scoperta della Calvana.

Nel mezzo ci saranno passeggiate a Travallelungo la Marina, sull’anello del Rinascimento, laboratori alparco del Neto, trekking urbani, una “tre giorni” da San Donato a Barbiana sulle orme di Don Milani. Ci saranno passeggiate rivolte anche ai diversamente abili, altre alla ricerca di erbe spontanee e piante officinali e iniziative culturali, dalle serate musicali al teatro a Villa Peragallo.

Il 17 e il 18 maggio si terranno due iniziative a cura di Legambiente per sensibilizzare sull’uso della plastica: un incontro a CiviCa per presentare il progetto “Pelagos plastic free” che ha l’obiettivo di ridurre la plastica nel Santuario dei Cetacei e, il giorno successivo, un laboratorio per bambini sul riuso e riciclo artistico di materie plastiche nei giardini del Nome di Gesù.

L’intera manifestazione sarà dedicata a questo tema, non saranno infatti distribuite bottigliette d’acqua, ma si invitano i partecipanti a portare da casa la propria borraccia piena d’acqua.

Vedi il programma

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO