Campi Bisenzio: più di duecento persone al primo laboratorio per il centrosinistra

0
119

Si è svolta, ieri pomeriggio (giovedì 11 ottobre), il primo incontro per la costituzione di un laboratorio permanente per il centrosinistra a Campi Bisenzio, un’assemblea pubblica figlia del percorso delle Officine delle Idee, incontri che durante la scorsa campagna elettorale per le amministrative campigiane hanno contribuito alla formazione del programma di Emiliano Fossi.

Complessivamente erano presenti oltre 200 persone, attivisti e simpatizzanti: fra il pubblico la giunta comunale al completo, consiglieri comunali di maggioranza e tanti cittadini interessati alla ripresa di un percorso che li ha visti direttamente protagonisti.

Le ragioni di fondo devono tenerci insieme per dare alla nostra comunità un’alternativa progressista – dice Emiliano Fossi in una nota stampa del Comune di Campi Bisenzio – non abbiamo fatto alchimie elettorali: nei 5 anni passati abbiamo fatto scelte importanti gettando le basi per un governo forte della città e i frutti che stiamo raccogliendo sono sotto gli occhi di tutti. Noi abbiamo la responsabilità di lavorare tutti insieme, amministratori e comunità, per dare a Campi una prospettiva futura di ampio respiro, e a tal proposito mi preme ribadire un concetto a me molto caro: il governo della città è più saldo e sicuro nel momento in cui Campi, come sta facendo in questi anni, è capace di dare anche all’esterno dei propri confini un’immagine di autorevolezza e di credibilità capace di renderla interlocutore affidabile su temi fondamentali per la sua crescita”.

Il “modello Campi”, il metodo che ha vinto le recenti amministrative credo possa essere anche un esempio per il centrosinistra da esportare – continua Fossiper porsi come unica alternativa ai populismi evidenziati dalle attuali forze di maggioranza”.

Il prossimo appuntamento è per lunedì 19 novembre alle ore 21 al Circolo ARCI D. Manetti in via F. Baracca a Campi Bisenzio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO