Campi, Gandola (FI) contro Hu (SI): “Tolga il post che inneggia a Stalin e si scusi”

0
771

Sono nato lo stesso giorno di zio Iosef, un caso? Io non credo“. Questo il post pubblicato su Facebook da Angelo Hu, consigliere comunale di Sinistra Italiana Campi Bisenzio. Non si è fatta attendere la reazione di Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia:

Ironia scellerata, inneggiare a Stalin è inaccettabile e vergognoso, il consigliere comunale di Sinistra italiana del Comune di Campi Bisenzio Angelo Hu, rimuova subito il post su Facebook e si scusi pubblicamente per aver inneggiato ad uno sterminatore di popoli.  

Immaginiamo sia certamente una bagattella, un post scritto senza troppo riflettere, ma neanche per scherzo si possono pubblicare certi messaggi politici nostalgici, che richiamano ad un epoca terribile e drammatica. Chi svolge un incarico pubblico ha il dovere della serietà. 

Grande è lo sdegno da parte di Forza Italia. Stalin è stato uno sterminatore di popoli, insieme a Mao il più grande criminale della storia. 

Adesso il commento sia subito rimosso ed il consigliere comunale si scusi pubblicamente, in rispetto ai valori fondanti di libertà e giustizia che caratterizzano la nostra democrazia. 

Per svolgere iniziative pubbliche in molti Comuni e utilizzare  spazi comunali siamo chiamati a dichiararci per iscritto antifascisti. Noi di Forza Italia, sottoscriviamo tale modulo,  senza alcuna esitazione. 

E’ tuttavia inaccettabile, che chi, con il proprio partito politico,  denuncia tutti i giorni in Città ed in Italia il ritorno del fascismo inneggi poi a dittatori comunisti con una ironia vergognosa“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO