Campi: “Re-Generation” al Teatrodante Carlo Monni

0
31
Tutto Sesto

Energico, innovativo e trascinante: è “Re-Generation Contemporary Dances” lo spettacolo di danza contemporanea che andrà in scena venerdì 6 aprile alle 21.00 sul palco del Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23). L’evento, una produzione della Compagnia Balletto di Toscana Junior del gruppo di ricerca e sperimentazione coreografica Antitesi firmata da Arianna Benedetti, rappresenta il secondo appuntamento della compagnia per incentivare i giovani alla danza contemporanea, inaugurato lo scorso 26 febbraio con “Le voyage”. Prima della rappresentazione ci sarà una breve esibizione delle allieve dell’ Accademia Danza Hidron diretta da Lara Favi (ingresso intero 15, ridotto 8€).

Re-Generation Contemporary Dances” è una nuova serie di coreografie create per l’organico del Balletto di Toscana Junior da Angela Placanica, Manfredi Perego, Davide Valrosso, Giulia Molinari, Daniele Cervino, tutti esponenti di una ricerca in vari e diversi linguaggi della danza contemporanea nelle sue più attuali espressioni, con un originale intervento laboratoriale di Valerio Longo, solista di spicco e coreografo della Compagnia Aterballetto di Reggio Emilia, sviluppato secondo una tecnica c.d. “open sharing”, in italiano traducibile con condivisione aperta.

Gli appuntamenti con la danza al Teatrodante Carlo Monni proseguiranno domenica 29 aprile alle 17.00  con la “Bella Addormentata” di Diego Tortelli, che attraverso una chiave di lettura calata nella realtà contemporanea propone una nuova interpretazione di una delle più famose favole della letteratura mondiale; è quello spazio bianco, ma allo stesso tempo oscuro in cui l’uomo cela i suoi sogni e desideri. A differenza della favola originale di Perrault o del celebre balletto omonimo di Petipa, qui il divario tra bene/male, chiaro/scuro non esiste veramente, poiché qualsiasi uomo nasconde in sé sia la presenza che l’assenza di luce e soprattutto una molteplice graduazione di ombre. “Bella Addormentata” è la poesia non ancora scritta nel cuore dell’uomo, solo risvegliandola aprirà i suoi occhi e gli permetterà di osservare il mondo: una metropoli monocromatica come le pagine di un libro ancora da scrivere.

Biglietti: intero 15€, ridotto 8€ (riduzione valida per allievi scuole di danza, under 18, studenti fino a 26 anni e over 65).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO