Chini: “Ritroviamo l’orgoglio di vivere a Campi Bisenzio”

0
392

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di resoconto della serata a Sant’Angelo a Lecore con protagonisti il candidato sindaco di Campi Bisenzio, Adriano Chini, e le liste in suo sostegno:

Il nostro resoconto è composto da 200 punti e si riparte da qui perché, purtroppo per la nostra città, nell’ultimo quinquennio non sono stati fatti passi in avanti”. Un fragoroso applauso ha salutato questa affermazione di Adriano Chini sabato sera (12 maggio) a S. Angelo a Lecore. Si è trattato del primo incontro elettorale e conviviale per il candidato sindaco, a cui ne seguiranno molti altri.

Notevole l’affluenza di commensali per la cena che si è svolta al circolo Arci, che è stata anche l’occasione per presentare il programma condiviso dalle tre liste (FareCittà, Sì Parco, No aeroporto – No inceneritore, Sinistra Italiana) che sostengono l’aspirante primo cittadino nella corsa alle Comunali del prossimo 10 giugno.

Nell’arco di pochi giorni sarà distribuito a tutte le famiglie di Campi Bisenzio un opuscolo che si intitola: “200 motivi più uno per votare Adriano sindaco”. Si tratta di un elenco dettagliato, e tuttavia parziale, di quanto è stato realizzato dalle amministrazioni da lui guidate in precedenza, che dimostra l’evoluzione, lo sviluppo e la crescita qualitativa della città negli anni in cui è stata amministrata dalle giunte Chini.

Ma se l’avvio è stato con un piede in un passato di grandi risultati, lo sguardo del candidato sindaco rimane dritto e aperto nel futuro, per parafrasare Pierangelo Bertoli. “Il nostro impegno è quello di dedicarci con attenzione e con passione all’ulteriore valorizzazione e qualificazione di Campi Bisenzio – ha spiegato -. I campigiani devono tornare a essere orgogliosi di vivere qui”.

La serata si è svolta all’insegnadel buon cibo, dell’allegria e della voglia di stare insieme. Ma è stato l’entusiasmo dei tanti cittadini che hanno partecipato a dare la sensazione che questo gruppo, coeso e determinato, abbia le carte in regola per tornare a governare il Comune di Campi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO