Collegino, Falchi: “Abbiamo l’obbligo morale di ricordare ciò che è successo e di far sì che non si ripetano episodi di questo tipo”

0
98
TuttoSesto

Si sono svolte nella mattinata di domenica 10 febbraio 2019 le celebrazioni del 75° anniversario della strage del Collegino di Colonnata.

Davanti ad un centinaio di persone il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, ha ricordato l’episodio che così profondamente ha toccato la comunità sestese: “Abbiamo l’obbligo morale di ricordare ciò che è successo e di far sì che non si ripetano episodi di questo tipo. Ogni volta che un che un bambino, una donna, un uomo perde la vita in una guerra, in atto di terrorismo o in una qualsiasi situazione che genera violenza noi dobbiamo essere in grado di indignarci. Nel nostro piccolo dobbiamo essere portatori di una cultura di pace e di solidarietà. Di una cultura che sia all’opposto della violenza che sta alla base della guerra”.

TuttoSesto

Dopo la deposizione della corona presso la lapide di via delle Porcellane, la commemorazione è proseguita con la Messa alla chiesa di San Romolo a Colonnata.

TuttoSesto
TuttoSesto

LEGGI ANCHE:

Strage Collegino, l’appunto amaro e crudo della sorella di uno dei bambini morti

8 febbraio 1944 – La strage del Collegino di Colonnata

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO