MDP: “Querela di Carrai ai sindaci della piana? Notizia sconcertante”

0
128

Queste le dichiarazioni dei consiglieri Stefania Collesei e Alessio Rossi (Articolo 1 – Mdp)

 

E’ una realtà rovesciata quella che si sta profilando intorno alla nuova pista dell’aeroporto: i Sindaci che per legge devono tutelare la salute dei cittadini nonché il proprio territorio vengono presi di mira dal Presidente di Toscana Aeroporti Carrai per avere, secondo lui, creato discredito alla società.
Mentre i quattro Sindaci di Calenzano, Poggio a Caiano, Carmignano e Sesto Fiorentino altro non fanno che valutare i pro e i contro di un progetto.
Lo hanno fatto con un percorso di partecipazione legittimo, finanziato dalla Regione Toscana.

E mentre ai Comuni non vengono forniti i dati contenuti nella Valutazione di Impatto Ambientale, questi Sindaci si preoccupano in ordine alle conseguenze sull’ambiente che l’eventuale potenziamento dell’aeroporto potrebbe portare: emissioni in atmosfera, gestione del sistema delle acque e modifica degli assetti idraulici.

Proteggere le proprie popolazioni è un reato? Chiedere rassicurazioni è passibile di querela?

In discussione non è l’aeroporto ma il suo potenziamento in una piana al limite della sopportabilità. Per questo le parole di Carrai feriscono tutti quelli che oltre al dato economico guardano a quello ambientale. Non è soltanto un vulnus nei rapporti, è un autentico attacco alle istituzioni e alla democrazia. Questo è il nostro pensiero. La nostra piena e incondizionata solidarietà va ai Sindaci della Piana e speriamo che chi può faccia ragionare Toscana Aeroporti che la politica non è una “interferenza” nei suoi piani. Ma il meccanismo democratico per assumere decisioni“.

Comune di Firenze

LEGGI ANCHE
– Attacchi contro Toscana Aeroporti: la società valuta azioni legali

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO