Cortignani (Sì parco-No aeroporto e inceneritore) attacca “Campi Progressista” e Roberto Alidori

0
114

Una scelta che ci sconcerta, ma che dimostra l’incoerenza del sindaco Fossi”. Commenta così Enrico Cortignani, massimo esponente della lista “Sì al Parco – No aeroporto, No inceneritore”, la scelta di “Campi Progressista” di proporre Roberto Alidori nelle proprie fila.

Abbiamo appreso con sorpresa e stupore – continua Cortignanidella candidatura di Roberto Alidori, air traffic controller di Enav spa, nella lista “Campi Progressista”, che appoggia la rielezione al secondo mandato di Fossi come sindaco di Campi Bisenzio. L’inserimento di Alidori – prosegue il candidato della compagine ambientalista -, da sempre favorevole alla costruzione del nuovo aeroporto di Firenze, nelle liste a sostegno del sindaco uscente, rappresenta per noi una grandissima e inaccettabile contraddizione. Tutto questo conferma, purtroppo, le ben note ambiguità del sindaco Fossi sul tema dell’aeroporto. C’è da rimarcare che Fossi è favorevole a un tavolo e sfavorevole a un altro, a seconda delle convenienze del momento”.

Insomma un’incongruenza manifesta ma fin troppo comprensibile: il primo cittadino dimostra atteggiamenti ambivalenti e criticabili. Vale a dire: vuole raccogliere tutti i voti possibili, senza mostrare chiaramente quelli che sono i suoi intenti. Un atteggiamento politicamente ondivago che punta solo al vantaggio elettorale, senza considerare le conseguenze future.

Tra i suoi compagni d’avventura, infatti, Fossi annovera anche sostenitori che sono assai noti e agguerriti fautori del nuovo progetto dell’aeroporto Vespucci, una realizzazione che devasterebbe la piana fiorentina”, conclude Enrico Cortignani.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO