Croce Viola, i numeri del 2017

0
50
TuttoSesto

Oltre 300 volontari, trasporti sanitari a quota 2400. Nel 2017 percorsi 83mila chilometri, quasi 10mila le ore di volontariato Terremoto: raccolti 130mila euro, donato un ambulatorio al comune di Cittareale
Volontari della Croce Viola di Sesto in servizio il 31 dicembre Un anno intenso, quello che è appena terminato, per la Croce Viola – Pubblica Assistenza di Sesto Fiorentino. La giovane associazione di volontariato ha infatti chiuso il suo settimo anno di attività con 2.406 servizi di trasporto sanitario, l’80% dei quali è stato fatto per conto della centrale 118 Firenze-Prato.
Le 3 ambulanze della Croce Viola (tutte dotate ormai da anni di defibrillatore semiautomatico) hanno percorso in 12 mesi oltre 45mila chilometri, ai quali vanno aggiunti i 38mila chilometri dei 2 mezzi impegnati nei trasporti sociali e nella protezione civile.
I volontari attivi della Pubblica Assistenza sestese hanno superato quota 300 e in un anno hanno donato alla comunità quasi 10mila ore: per la precisione 9.975, di cui 5.635 per garantire l’operatività tutte le notti dalle 20 alle 8 dell’ambulanza Delta 47, 1.475 per effettuare i servizi di emergenza diurni, 2.626 per i trasporti ordinari e intraospedalieri e 235 per presidi a eventi sportivi.
Nel mese di ottobre è stata inaugurata la nuova ambulanza dal costo di quasi 70mila euro ed è stato contestualmente avviato l’iter per donare il mezzo sostituito dal nuovo veicolo a un’associazione del Senegal. A novembre, poi, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio direttivo che hanno visto l’elezione di Alessandro Iasiello, Vander Savoia, Davide Costa (riconfermati rispettivamente presidente, vicepresidente e amministratore), Franca Carlini, Chiara Donnini, Giulio Molinari e Andrea Sarti.
Nel corso del 2017 l’associazione ha completato la raccolta fondi post-terremoto del centro Italia insieme ai partner del progetto Il cuore al centro superando i 130mila euro, ha individuato nell’ambulatorio di Cittareale (Ri) l’obiettivo da ricostruire e nel giro di 6 settimane ha coordinato e portato a termine il cantiere. L’ambulatorio e il dispensario farmaceutico sono poi stati inaugurati l’11 novembre nel corso di una cerimonia che ha visto la partecipazione di oltre 300 persone, di cui quasi la metà provenienti dalla Toscana a bordo di 2 pullman e l’intervento ha ricevuto il plauso del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e del commissario straordinario alla ricostruzione Paola De Micheli, che hanno visitato in anteprima la struttura.
L’anno che si è appena concluso ha infine visto il successo della mostra Ai confini dell’accoglienza, realizzata nel maggio 2016 al campo profughi di Idomeni dal Nucleo documentazione della Croce Viola. Le 60 foto e il video che compongono la rassegna sono state esposte in diverse location in tutta Italia: dalla Camera dei Deputati a Casal di Principe, passando per il Brennero, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Pistoia, Orvieto, Milano, San Donato Milanese, Collegno e sono state viste da decine di scuole e da circa 120mila persone.
A dicembre, poi, è stata inaugurata al CENTRO*Sesto la nuova struttura Diagnosi in tempo, che vede la partecipazione anche della Croce Viola e che implementa l’offerta degli studi medici presenti all’interno della sede dell’associazione in via Petrosa 19. Dal punto di vista formativo, sempre nel corso del 2017 la Pubblica Assistenza di Sesto ha ottenuto l’importante riconoscimento di International training center da parte di American Heart Association per quanto riguarda l’effettuazione dei corsi di rianimazione cardiopolmonare, confermandosi in questo settore un’eccellenza a livello regionale.

Non-profit in provincia di Firenze

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO