D’Elia (M5S): “Per i migranti avvocato gratis. Per i calenzanesi no”

0
703

Ieri è stata bocciata, con motivazioni assurde, la nostra mozione che chiedeva l’apertura di uno sportello legale del cittadino a costo zero.

Un servizio offerto dall’ordine degli avvocati di Prato completamente gratuito e rivolto a tutti i residenti del territorio.

Servizio già attivo in numerose citta d’italia e reso  possibile grazie al  CNF (consiglio nazionale forense ), che con una circolare, numero . 5-C-2013, illustrava le priorità per l’attuazione della nuova disciplina dell’ordinamento forense tra cui lo  sportello del cittadino,  inviando ad ogni Consiglio dell’Ordine degli Avvocati lo schema di regolamento (n. 1-RC-2013) disciplinando lo stesso .

Secondo quanto stabilito dalle Convenzioni del CNF,  lo sportello tratta esclusivamente tematiche civilistiche legate alla tutela della persona (interdizione, inabilitazione, amministrazione di sostegno), eredità e successioni, casa (contratti di compra-vendita, affitto, locazioni residenziali, esecuzioni e sfratti), famiglia ( separazioni e divorzi, accordi di convivenza, alimenti e mantenimento, adozioni, tutela dei soggetti e dei minori ).

Questo progetto importante e gratuito , attivo già presso i comuni di  Prato e Montemurlo, in collaborazione con la segreteria dell’Ordine degli Avvocati di Prato,  offre Informazione gratuita attraverso avvocati, iscritti in un apposito elenco tenuto dal Consiglio dell’Ordine,« in base all’ambito di competenze specifiche che dovranno essere dichiarate e sulle quali il Coa potrà chiedere verifiche»,

Questo sarebbe stato un servizio  per tante persone residenti a Calenzano che si spostano anche dalle zone montane per recarsi in Procura a Prato e tante volte fanno file interminabili di ore solo per ricevere un informazione e magari sentirsi dire di ritornare in altri giorni con documenti ed atti necessari che non sapevano di dover portare, si poteva  dare un aiuto concreto a tutti i nostri cittadini , per agevolare anche il lavoro dei vari uffici giudiziari gia’ oberati , che si vedono tante volte costretti a rimandare il cittadino in altri giorni creando un disservizio e talune volte problemi allo stesso cittadino per la mancanza di informazioni base anche su cose estremamente semplici risolvibili con semplici autocertificazioni e con una corretta informazione di base.

La cosa grave è che il Comune di Calenzano ha già  un servizio simile,  MA SOLO PER GLI IMMIGRATI.

LO SPORTELLO IMMIGRATI ogni Martedì e giovedì  dalle ore 15 alle 18 in  Piazza Vittorio Veneto, presso la sede Comunale .

Con tanto di Consulenza legale. Servizio di orientamento e consulenza giuridico-legale anche per i casi più difficili e complessi.

Lo Sportello Immigrati fornisce consulenza e assistenza sulla normativa relativa alle pratiche di immigrazione e orientamento sui servizi pubblici presenti sul territorio.

Quindi ieri abbiamo chiesto “Perché per gli immigrati SI e per i calenzanesi NO?” ……….. Non vi e’stata risposta se non una palese bocciatura che appare una grave discriminazione sociale nei confronti dei nostri concittadini.

 

Il Movimento 5 stelle Calenzano

Americo D’Elia

Antonio Vito De Natale

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO