Gandola (FI): “Campi privata del servizio pre e post parto. L’amministrazione lo riporti in città”

0
16

La scorsa settimana sono state sfrattate le mamme campigane che frequentano il servizio pre e post parto finora effettuato presso i locali dell’Asl di Via Rossini a Campi Bisenzio. Il corso pre parto e due incontri di gruppo per il post parto sono stati spostati presso l’Asl delle Piagge ma gli altri incontri settimanili di post parto sono stati cancellati perché al momento alle Piagge non c’è una adeguata disponibilità dei locali. Si tratta di un brutto colpo per le mamme campigiane che nel corso degli anni hanno potuto contare su un servizio efficiente ed istruttivo. Informato dell’accaduto Paolo Gandola, Capogruppo di Forza Italia a Campi Bisenzio ha immediatamente presentato un question time all’Assessore Ricci il quale ha risposto confermando quanto era già emerso.

Si tratta dell’ennesimo grave disservizio che colpisce la nostra Città e che crea disagio nella nostra Comunità, commenta Gandola. L’assessore Ricci ha confermato che in seguito ad una ispezione la stanza dove si tenevano gli incontri non è stata ritenuta adeguata ai necessari livelli di sicurezza ed i corsi sono stati pertanto sospesi.

Come noto oramai da anni la palazzina di Via Rossini, di proprietà di un privato e utilizzata quale presidio locale della zona Nord Ovest dell’ASL, non presenta più i necessari standard di sicurezza e da anni, non a caso, si discute della costruzione della nuova casa della Salute di Campi Bisenzio. Già nel Novembre 2008, ricorda Gandola, su impulso della Giunta, il Consiglio comunale aveva provveduto a verificare come il servizio pubblico nel settore sociosanitario non fosse all’altezza dei bisogni pur in presenza di servizi convenzionati di alto livello e di una filiera di associazioni che coprivano diffusamente tante necessità. Per tale motivo, con la delibera adottata si prevedeva di realizzare entro e non oltre il 2013 una nuova casa della salute che potesse offrire una risposta adeguata ai bisogni sanitari, sociosanitari e sociassisteziali.

Quel protocollo, tuttavia, naufragò dopo pochi anni ed è solo nell’aprile 2016 che è stato firmato un nuovo accordo di programma per la costruzione della nuova Casa della Salute in Via Prunaia. Al riguardo, continua Gandola, l’Assessore Ricci ha precisato che oggi si sta sviluppando il progetto esecutivo dell’opera aggiungendo di augurarsi che presto si possa dar vita al nuovo presidio che la nostra Città attende invano da 10 anni.

Per intanto, prendendo per buono quanto affermato dall’Assessore Ricci, continua il capogruppo azzurro, l’amministrazione comunale si adoperi per riportare il servizio pre e post parto dalle Piagge nuovamente a Campi Bisenzio come richiedono tante famiglie del nostro territorio verificando se il servizio possa trovare ospitalità presso i locali delle associazioni sanitarie presenti a Campi.

I nostri cittadini hanno tutto il diritto di trovare risposte nella loro Città ai loro bisogni sanitari e socioassistenziali ed è inaccettabile che una Città come la nostra, di oltre 46.000 residenti, non sappia garantire tali servizi, conclude Gandola.

NESSUN COMMENTO