Gandola (FI): “Giunta incapace a debellare la presenza dei nomadi”

0
111

Oramai è certificato: Campi è terra di nessuno. Non si è mai vista una giunta comunale, come quella del Sindaco Fossi, così incapace a debellare l’annosa presenza di carovane di nomadi sul proprio territorio.

Oggi sono saliti a tre gli accampamenti abusivi dei nomadi presenti a Campi Bisenzio: in Piazza Nazioni unite in Via Palagetta, presso il parcheggio dell’Uci cinema e addirittura all’interno dell’area verde in Via fornello allo svincolo con la Primaldo Paolieri.

Adesso è emergenza, è gravemente colpevole il lassismo dell’amministrazione comunale.

È un fiume in piena Paolo Gandola, Capogruppo di Forza Italia a Campi, dopo aver constatato come oggi in città erano  presenti non uno, bensì tre diversi accampamenti di nomadi in tre luoghi del territorio. Stamani ho personalmente colloquiato con il Comandante della Polizia Municipale che, seppur privo di strumenti adeguati come il Daspo Urbano il cui regolamento  istitutivo è vergognosamente fermo in giunta da 10 mesi, ha promesso un intervento.

In seguito la carovana dei nomadi è stata fatta allontanare da Piazza Nazioni Unite e dal parcheggio dell’Uci cinema.

Oggi pomeriggio, però, si assiste al paradosso: mentre i mezzi di Alia stanno ripulendo, a spese della collettività,  l’area del parcheggio del multisala, che si trova in una situazione di vera fatiscenza con cumuli di rifiuti, ecco arrivare, nuovamente i primi camper dei nomadi che evidentemente pensano di passare lì la notte.

Un fatto inaudito. Al contempo continua ad essere presente il grande accampamento presso l’area verde allo svincolo con la primaldo parolieri.

Tutto questo è inaccettabile, tuona Gandola, e continuerà a ripetersi all’infinito se questa Giunta non adotterà il Daspo Urbano. Solo con questo strumento, infatti, gli allontanamenti potranno produrre effetti reali ed evitare che, dopo poche ore, gli stessi camper appena allontanati ritornino sul solito posto facendosi beffa di tutte le istituzioni del territorio ed umiliando gli stessi agenti della polizia municipale, che privi di strumenti, hanno le mani legate.

A causa dl l’incapacità acclarata della giunta comunale, Campi Bisenzio continua ad essere il bengodi di rom, nomadi e sinti che si comportano da padroni nella nostra città. Tra campi e microinsediamenti, carovane e occupazioni, i rom si sentono evidentemente protetti dal Comune di Campi che è campione di immobilismo.

Anche la proprietà del multisala non ha nulla da dire? Cosa si aspetta, congiuntamente all’amministrazione comunale ad installare le sbarre limitatrici in altezza (con dispositivo per i mezzi di soccorso)?

Possibile che si lasci questa ampia area dove insiste una struttura di eccellenza del nostro territorio, come il cinema Uci, all’arroganza di intere comunità rom?

Si tratta di  una situazione intollerabile, conclude Gandola che annuncia di aver già protocollato una nuova interrogazione per riportare il tema in Consiglio  comunale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO