Campi, Gandola (FI): “Garantire le sepolture anche di pomeriggio”

0
57

Alla vigilia della ricorrenza dei defunti che vedrà decine di campigiani  tornare  al cimitero per onorare le spoglie dei propri cari scomparsi,  dopo quanto dichiarato già in campagna elettorale da Maria Serena Quercioli, è il capogruppo di Forza Italia Paolo Gandola a riproporre il tema delle mancate  sepolture pomeridiane presso i cimiteri comunali di Campi Bisenzio.

Al riguardo, annuncia Gandola, è pronta la Mozione di Forza Italia per colmare la grave mancanza.

Come noto, infatti, da cinque anni accade un fatto incredibile:  nei sei cimiteri comunali presenti a Campi e nelle diverse frazioni della Città, non avvengono le sepolture il pomeriggio per una assoluta carenza di personale di necrofori.

La questione è annosa, precisa Gandola. Nel 2012 gli operai addetti ai servizi cimiteriali erano sette. Oggi nel 2018 gli operai dedicati al servizio  sono appena quattro di cui due, peraltro,  dispongono di una minore funzione non potendo sollevare carichi eccessivi. Invero, per garantire un servizio adeguato sia la mattina che il pomeriggio,  di tutti i giorni feriali,  la pianta organica dovrebbe essere pari a 12 persone  visto che per ogni sepoltura è necessaria una squadra di 4 operai.

Ciò comporta la quasi obbligatorietà per tutti i  parroci  di Campi di svolgere i funerali solamente la mattina. Se infatti il funerale si svolge in orario pomeridiano, il feretro viene accolto presso il cimitero comunale, messo in custodia e tumulato solo la mattina del giorno seguente.

Si tratta di una situazione indicibile, agli antipodi della civilizzazione, che dimostra l’ennesima mesta incapacità dell’amministrazione comunale  di far fronte anche ad una così importante e sentita problematica  che crea disagio e sofferenze sopratutto tra le famiglie e i congiunti  dei defunti, commenta Gandola.

La mozione da noi presentata, continua ancora Gandola, impegna l’amministrazione comunale ad attivarsi affinché a partire dal 2019 si possa tornare a garantire lo svolgimento delle sepolture anche in orario pomeridiano.  Di fatto, vista la grave mancanza di personale, tutto ciò sarà possibile solo esternalizzando il servizio e stipulando apposite convenzioni con società private, con la Confraternita della Misericordia oppure con la cooperativa San Sebastiano  con la quale il  Comune di Campi già collabora per una serie di attività inerenti la pulizia, il facchinaggio e il mantenimento delle aree verdi.

Insomma, conclude Gandola, ciò che conta è smetterla di calpestare  i diritti delle persone anche dopo il decesso e parificare  il servizio comunale a quello reso nei cimiteri privati dove le sepolture si  svolgono anche in orario pomeridiano, come è normale e giusto che sia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO