“Il mio sguardo sulla città”: ecco il podio del concorso promosso da A Sesto Acuto

1
129

Da sabato 12 maggio nella galleria “Fosco Giachetti” a Sesto Fiorentino sono esposte le fotografie selezionate dall’associazione A Sesto Acuto nell’ambito del concorso “Il mio sguardo sulla città“.

La prima fotografia classificata rappresenta via Verdi. La vincitrice è Beatrice Rocca, classe 3G della scuola Cavalcanti. Questa la motivazione: “Territorio e modernità come punto di congiunzione tra specificità del centro storico e dinamiche della fotografia moderna. Il primo premio va a Beatrice che ha colto in pieno il senso del concorso fotografico reinterpretando Sesto con sguardo incantato ma attento e originale. Lo scatto è un contenitore di pace e tranquillità. E’ la quiete prima della tempesta di rinnovamento e vivacità che noi tutti ci aspettiamo dalle nuove generazioni“.

Qui sotto il video della premiazione della prima classificata:

CONCORSO FOTOGRAFICO

CONCORSO FOTOGRAFICO – PREMIAZIONE DELLA PRIMA CLASSIFICATA

Publiée par A Sesto Acuto Associazione Culturale sur samedi 12 mai 2018

La seconda fotografia classificata si intitola “Passeggiata romantica”. E’ di Benedetta Borracino della classe 2I della scuola Cavalcanti. Questa la motivazione: “Una prospettiva insolita del cuore della nostra città e un’idea di pace tra società moderna e natura. Questo il connubio che ci ha portato a scegliere la foto di Benedetta per il secondo premio. Il nostro territorio offre numerosi angoli suggestivi: da monte morello alle ville storiche, dai parchi pubblici ai monumenti commemorativi. Rimarremmo tutti stupiti se per un attimo ci fermassimo a respirare per guardarci intorno“.

La terza fotografia classificata rappresenta Villa Corsi Salviati. E’  di Melissa Baronti della classe 2E della scuola Cavalcanti. Questa la motivazione: “Tra le decine e decine di fotografie ricevute, abbiamo notato che Villa Corsi Salviati è uno dei “soggetti” più inquadrati. Vogliamo credere quindi che questo pezzo di storia rappresenti uno dei capi saldi dell’identità sestese. Lo scatto che si aggiudica il terzo premio dimostra inoltre una certa cura nel cercare “il profilo migliore”. Riflessi armoniosi di luce ed ombre il terzo premio va a Melissa che ha restituito freschezza e contemporaneità alla splendida architettura di Villa Corsi Salviati, patrimonio sestese del 1500″.

1 COMMENTO

  1. È stata un’esperienza veramente significativa grazie allo sguardo dei ragazzi, che sono riusciti a cogliere inusuali suggestioni nell’ambiente urbano che li circonda. Il concorso ha raggiunto il suo obiettivo di valorizzazione delle bellezze della nostra città! Bravi ragazzi! Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO