Infrastrutture, Parrini (Pd): “Il già deciso non si cambia. Procedere anche senza unanimità”

0
296

Su la Repubblica Firenze troviamo un’intervista a Dario Parrini, segretario regionale del Partito Democratico. Vi proponiamo alcune dichiarazioni:

 

Dopo la sconfitta a Pistoia e i mesi della guerra coi frondisti ora avete nella Piana e a Prato sindaci Pd contrari al nuovo aeroporto e all’inceneritore, sulla Costa sindaci contrari al privato per gestire i rifiuti. Come fa a dire che fila tutto liscio?
Abbiamo svolto dieci congressi di federazione con esito unitario, segno di coesione e responsabilità. Alcuni amministratori hanno dubbi di merito sulle infrastrutture. Sono gli stessi del 2014. Ho molta stima per loro, ma il già deciso non si cambia. In certi casi si deve procedere anche se non c’è unanimità: l’alternativa è la paralisi“.

 

I sindaci della Costa la accusano di non mediare, il sindaco di Campi invoca ascolto.
In realtà quattro sindaci Pd della Costa su cinque dicono l’opposto. Nel 2015 il Presidente Rossi e il Pd hanno presentato un programma chiaro con cui abbiamo fatto il miglior risultato italiano alle regionali. È il nostro contratto coi cittadini. Va tradotto in pratica“.

 

Cosa risponde a chi contesta l’aeroporto come Biffoni, a chi l’inceneritore come Fossi?
I timori per gli effetti ambientali e sanitari dei progetti non sono mai stati snobbati. Le decisioni assunte ne tengono e ne terranno conto“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO