Moschea, FdI: “L’area era per la chiesa, è raggiro”

0
67

Realizzare una moschea in una proprieta’ della diocesi e’ un raggiro a danno degli abitanti di Sesto Fiorentino: fino a ieri sapevano che quei terreni sarebbero stati utilizzati per il culto cattolico e invece tutto a un tratto scoprono che li’ ne sara’ realizzato uno islamico senza che i cittadini siano stati interpellati. E’ un brutto trucco di magia messo in scena penosamente dalle istituzioni che hanno trasformato una chiesa in una moschea“.

E’ quanto afferma il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale della Toscana Giovanni Donzelli, commentando la notizia della realizzazione della moschea a Sesto Fiorentino sui terreni della curia.

Si tratta di una forzatura istituzionale ed urbanistica – sottolinea Donzelli – di cui i protagonisti se ne assumono tutte le responsabilita’ politiche. Da cattolico – conclude Donzelli mi aspetterei che la Chiesa si preoccupasse di tutelare gli interessi dei cristiani, piuttosto che favorire la costruzione di nuove moschee a scatola chiusa“.

Ansa

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO