Museo Richard-Ginori, Parrini e Giachetti (Pd): “Prosegue impegno del governo per un’eccellenza del territorio”

0
57
TuttoSesto

Un altro passo in avanti per tutelare e promuovere una realtà eccezionale e storica come il Museo Richard Ginori: l’accordo siglato oggi segna la prosecuzione dell’impegno del Governo, dimostrando quanto a livello nazionale sia stata recepita, a buon diritto, l’esigenza di salvaguardare una collezione che è e dovrà sempre di più essere parte integrante del patrimonio culturale italiano. Una vera eccellenza per questo territorio che, finalmente messa a sistema con gli altri luoghi della cultura sul territorio, potrà essere ancor meglio conosciuta, promossa e apprezzata come merita. Il Partito democratico, a tutti i livelli, ha sostenuto da sempre la necessità di un concreto rilancio di questa importante realtà ed è stato fondamentale aver trovato nel Ministro Franceschini un interlocutore attento e consapevole. Un impegno quello sulla Ginori che ha visto il Governo in azione su più fronti, il Mibact con l’acquisizione, a novembre dell’anno passato, del museo e il cruciale accordo sottoscritto oggi che porta avanti questo percorso, il Mise, con la firma, nello scorso dicembre, del Protocollo d’Intesa che ha assicurato il futuro dello storico stabilimento nella sua sede naturale di Sesto Fiorentino. È fondamentale il legame tra fabbrica e museo, dal momento che l’una potenzia e valorizza l’altro e insieme rappresentano l’identità e il cuore pulsante della città di cui, infatti, sono il simbolo. Oggi è quindi un’importante giornata per Sesto. Lavorare bene tutti assieme consente di ottenere risultati determinanti. Una sinergia che, siamo convinti, debba assolutamente proseguire”.

 Così Dario Parrini, candidato Pd al Senato collegio Toscana 02 e Roberto Giachetti, candidato Pd alla Camera collegio Toscana 3, in merito all’accordo di valorizzazione per il Museo Richard Ginori sottoscritto oggi a Roma nella sede del Mibact.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO