Parco della Piana, firmato l’accordo tra Regione Toscana e Campi Bisenzio

0
114

Regione Toscana e Comune di Campi Bisenzio hanno firmato stamani un Accordo di pianificazione per la “Variante per l’integrazione al Piano Strutturale di Campi Bisenzio per l’ambito di territorio interessato dal Parco agricolo della Piana”.

Il Comune di Campi è il primo Comune della Piana ad aver recepito la variante al PIT che prevede la creazione del Parco agricolo, adottando, nello specifico, i
progetti che riguardano il ‘sistema agro-ambientale’ e la ‘rete di mobilità dolce e la valorizzazione del patrimonio storico’.

L’atto firmato oggi dall’assessore regionale all’urbanistica Vincenzo Ceccarelli e dal sindaco di Campi Emiliano Fossi, è un passo obbligatorio previsto dal PIT Piano Paesaggistico Regionale nell’ambito delle procedure per allineare gli strumenti
urbanistici di tutte le amministrazioni coinvolte e, di fatto, dà mandato ai tecnici delle amministrazioni di procedere alle modifiche necessarie affinché il Piano strutturale di Campi Bisenzio preveda a tutti gli effetti il Parco della Piana.

Il Parco della Piana non è solo un progetto o un sogno – ha detto Ceccarellima si va concretizzando, attraverso l’integrazione tra gli strumenti urbanistici dei Comuni e il Pit-Piano Paesaggistico, che con la nota variante ha previsto
nella Piana fiorentina il più grande Parco agricolo della Toscana. La Regione sta facendo la sua parte, attraverso il lavoro dei nostri tecnici ed anche con il progetto
per la piantumazione, che sosterrà l’acquisto e la posa di migliaia di alberi in tutta l’area“.

Askanews

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO