“Profumo di guerra”, contestato l’Ad di Leonardo

0
193
Foto tratta da formiche.net

Manifestazione contro la guerra, oggi a Firenze, in occasione di un incontro con l’ad di
Leonardo/Finmeccanica, Alessandro Profumo, organizzato dalla Cassa di Risparmio.
Una cinquantina di persone, tra esponenti di comitati e centri sociali, hanno sfilato pacificamente in corteo da via Bufalini, dove si trova la sede della Cassa di Risparmio,
alla Camera di Commercio, in piazza dei Giudici, dove è stato ospitato l’incontro con Profumo, scandendo slogan contro la guerra e in favore delle resistenza curda in Siria. 

“Leonardo spa. Finmeccanica Profumo di Guerra” la scritta vergata sullo striscione esposto dai manifestanti davanti alla sede della Camera di Commercio, protetta dalla polizia in assetto antisommossa. Il presidio, spiegano gli organizzatori (tra i quali Cpa Firenze Sud, Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos di Campi Bisenzio, Collettivo Politico Scienze Politiche, PerUnaltracitta’ Firenze, Comitato Fiorentino Fermiamo la Guerra
– Potere al Popolo Firenze; Rete Dei Collettivi Fiorentini), ha l’obiettivo di “contestare l’export di armi di Leonardo/Finmeccanica (ex Galileo Firenze) verso Paesi coinvolti 
nel massacro kurdo-palestinese in corso in queste settimane in Siria e Israele“.

ANSA 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO