Promuovere iniziative e risolvere problemi: nasce l’associazione “Viviamo Sesto”

0
492

Ci sono date più significative di altre. Giovedì 7 febbraio 2019 è una di queste per i residenti del centro di Sesto Fiorentino. Ieri, infatti, è stata costituita l’associazione  “Viviamo Sesto“.

Non ha scopo di lucro e si propone di risolvere i “tanti, piccoli inciampi quotidiani”, di diffondere sul territorio il senso civico per socializzare, scambiarsi esperienze educative, nutrizionali, sportive, culturali, ludiche, ambientali, culinarie, oltre a promuovere e organizzare incontri e approfondimenti su varie tematiche. “Viviamo Sesto” collaborerà con altre realtà della città e con l’amministrazione comunale.

Ad incentivare la costituzione dell’associazione è stato il nuovo piano della sosta, criticato a più riprese dai residenti del centro.

Il presidente di “Viviamo Sesto” è Erika Berrino, fondatrice del gruppo Facebook “Permesso di Parcheggio per i Residenti del Centro di Sesto”, il vice è Francesco Biagini, il segretario Claudio Mercenaro. I consiglieri sono undici: Caterina Viliani, Arianna Banchelli, Mara Boschi, Maria Landi, Sabrina Pericoli, Riccardo Barducci, Virginia Falconetti, Simona Ringressi, Gabriele Banchelli, Gianni Dollorenzo, Simona Parigi. La quota d’iscrizione è di due euro, per informazioni scrivere a [email protected] 

L’associazione si chiama ‘Viviamo Sesto’ perché vogliamo far rinascere il centro e non solo. Vogliamo far riavvicinare le persone, soprattutto quelle che hanno problemi in comune – ci dice Erika Berrino -. Nei vari incontri che organizzeremo, cercheremo di invitare un esperto di quel determinato tema, anche se sarà difficile trovare sempre qualcuno. Se, per esempio, dovessimo parlare di scuola, qualche maestra potrebbe essere disponibile a partecipare. L’associazione parte dai residenti del centro, ma vuole ampliarsi al resto della città. Anche i Comuni limitrofi possono essere coinvolti. Se ci sono problemi affini, è giusto confrontarsi con gli altri territori della Piana. Siamo appena partiti, ma il progetto è ambizioso. Almeno inizialmente vogliamo consolidarci in ogni parte di Sesto, quindi trovare persone vogliose di organizzare iniziative nei vari quartieri. Non abbiamo ancora avuto contatti con l’amministrazione, è prematuro, ma è nostra intenzione avere un dialogo costruttivo. Stiamo organizzando un’assemblea per farci conoscere. Molto probabilmente si terrà all’inizio di marzo“.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO