Richard-Ginori, Bergamini (FI): “Il governo si muova”

0
52
TuttoSesto

La Richard Ginori, azienda famosa in tutto il mondo per la porcellana, e lo storico Museo di Doccia che sorge al suo fianco versano in condizioni difficili che non si possono ignorare. Bisogna intervenire per salvare una simile eccellenza del nostro territorio. Dopo il fallimento della fabbrica, che sembrava risolto con l’acquisto da parte della nuova proprietà, e alla luce dell’incerto destino per il museo, il rischio che incombe è lo spostamento della produzione da Sesto Fiorentino ad altra ubicazione, in assenza di accordi che prevedono il riacquisto della titolarità sul terreno.

Così si lascerebbe inoltre incompleto e abbandonato a sé stesso anche lo storico museo di fabbrica. Per questo ho presentato insieme ai colleghi Palmieri e Polidori una risoluzione in cui chiediamo al governo di adottare tutte le iniziative di competenza per risolvere positivamente la vicenda e di valutare la possibilità di adottare opportune iniziative per sbloccare la trattativa tra la storica azienda e le banche creditrici che possiedono il terreno. La Ginori non deve andare via da Sesto Fiorentino”. Lo ha dichiarato in una nota Deborah Bergamini, responsabile della comunicazione di Forza Italia.

 

NESSUN COMMENTO