Sapori d’Italia: Banchelli in Nepal con gli spaghetti “La Molisana”

0
106

In attesa della nuova “doppia tappa” molto impegnativa in programma per il prossimo venerdì, il ciclonauta della pace Marco Banchelli continua la sua nuova esplorazione in “WB” di luoghi e genti.

La valle di Kathmandu è un’autentica culla di tradizioni, arte e spiritualità dove, in oltre trent’anni di viaggi e ritorni, Banchelli ha preparato alcune delle sue più grandi imprese in bicicletta, ma è anche riuscito a condividere la sua esperienza e la sua grande passione con i tanti gruppi di cui ne è stato guida. Ovviamente anche, e soprattutto, di “non ciclisti”.

Nelle ultime ore e nei chilometri che ha percorso, pur essendo in cammino da solo con la sua bicicletta Ballero-Bike, “solo” non lo era. E per le intense tappe di incontro con il buddismo tibetano più autentico, ha scelto di farsi accompagnare con “qualcosa” che si era portato dall’Italia. “Che poi non mi è sembrato neppure semplicemente un qualcosa… – precisa Marco – Infatti ho deciso di presentare alcune presenze fondamentali di queste mie tappe, ad iniziare da alcuni prodotti alimentari. E sono sicuro che la Toscana mi perdonerà se per primo presento un prodotto di fuori regione… Anche se si tratta di un’altra terra che ho molto a cuore: il Molise! Una regione che non solo esiste, ma che nella mia vita è stata fondamentale anche più del Nepal stesso! Probabilmente senza il Molise non sarei mai diventato padre”.

Ed ecco che l’immagine che lo ritrae con una confezione di spaghetti de “La Molisana” al cospetto del grande Stupa di Boudnath, completamente già ricostruito dopo il terremoto del 2015, viene ad assumere anche altri importanti valori per Marco Banchelli: “Certamente, insieme a quella confezione c’erano tanti volti di molisane e molisani, amici o anche semplici conoscenze che tra l’altro, da sempre, mi hanno ricordato gli amici e la gente del Nepal. Avere questo qualcosa con me è stato un po’ come avere con me tutti loro. Una specie di ringraziamento per continuare a tenermi sempre così caramente nel cuore”.

Venerdì ci sarà quindi anche un po’ di Molise tra i prodotti della Toscana che l’ambasciatore “ciclo-cuoco” Banchelli presenterà nel corso di un momento che pare già abbia suscitato una notevole curiosità. E un numero eccessivo di richieste di partecipazione.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO