Sesto: inaugurazione dei giardini dell’area Saletta 5 Maggio

0
243

Appuntamento giovedì 13 settembre alle 17.30 a Sesto Fiorentino per l’inaugurazione dell’area giochi inclusiva realizzata da Unicoop Firenze in collaborazione con l’amministrazione comunale. Il taglio del nastro si terrà nell’ambito della Notte Bianca dello Sport e per l’occasione sarà presente Caterina Bellandi, la “zia” Caterina con il suo taxi magico, pieno di colori, storie ed avventure. Al termine è previsto un aperitivo offerto dalla sezione soci Coop di Sesto-Calenzano.

Al taglio del nastro – scrive Unicoop Firenze in una nota stampa – saranno presenti Damiano Sforzi, assessore all’Urbanistica del Comune di Sesto Fiorentino,  e Letizia Cantini, Direttore Patrimonio di Unicoop Firenze.

L’area gioco comprende giochi inclusivi, adatti per bambini normodotati e anche per i più piccoli che momentaneamente o in modo permanente hanno qualche disabilità. Ci sono scivoli e altalene e l’area è stata attrezzata con una nuova pavimentazione in gomma antiurto per la sicurezza dei più piccoli, in uno spazio gioco che ricalca quelli già disponibili nei centri commerciali Unicoop Firenze. Quello di Sesto Fiorentino è infatti il primo esempio di Bacogigi all’aria aperta che va ad offrire una opportunità di incontro alle famiglie che vivono il centro cittadino. Nello spazio aperto al pubblico, resta il monumento alla cooperazione che ricorda la nascita della cooperativa di Sesto Fiorentino.

L’intervento di ristrutturazione ed allestimento dell’area è stato sostenuto da Unicoop Firenze, in collaborazione con l’amministrazione comunale che gestirà il giardino.

“Siamo felici oggi di poter offrire ai cittadini di Sesto Fiorentino una nuova area di socializzazione e gioco, che accoglierà le famiglie del centro. Abbiamo puntato sul valore dell’inclusione, che è tanto più importante per i più piccoli. Siamo sicuri che l’area della Saletta 5 maggio sarà uno spazio dove i bambini sestesi potranno divertirsi e imparare a giocare insieme, a confrontarsi e anche a capire cosa significa cooperazione” ha affermato Letizia Cantini.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO