SI Campi: “Incomprensibile posizione di Fossi sulla tramvia”

0
73

Attraverso il seguente comunicato stampa, Sinistra Italiana Campi Bisenzio risponde alle dichiarazioni del sindaco Emiliano Fossi sulla mobilità e in particolare sulla tramvia:

L’amministrazione comunale ha convocato pochi giorni fa un tavolo dello sviluppo alla presenza di sindacati e associazioni di categoria: argomenti sul tavolo mobilità e viabilità.

Fossi ha illustrato una serie di progetti relativi a mobilità su gomma in particolare il completamento dell’anello intorno alla nostra città: la Bretellina di Capalle (in corso di realizzazione), la Circonvallazione ovest e la Circonvallazione a est. Progetto interessante ma non certo una novitàperché si tratta di opere già previste e finanziate 6/7 anni fa e che ora verranno portate (forse) a compimento: la maggior parte è una eredità frutto della programmazione della precedente amministrazione Chini e forse sarebbe più interessante raccontare ai cittadini perché quelle opere non si siano realizzate nei tempi previsti invece che avviarle solo dopo 5/6 anni.

Per quanto riguarda invece la mobilità su ferro ha dichiarato che lavorerà sulla linea T4 Porta al Prato – Piagge (ancora non finanziata… e lo stesso Fossi ha sottoscritto proposta di spostare i finanziamenti previsti per questa tratta per destinarli alla fase di avvio della linea verso Bagno a Ripoli) e sull’ipotesi di un prolungamento della linea T2 fino all’Osmannoro. In pratica lavora a soluzioni tutte in favore di Firenze, adeguandosi a quanto il Sindaco Nardella vuole realizzare. Ancora una volta Fossi sottostà alle esigenze ed ai diktat fiorentini, senza nemmeno provare a portare a casa quel che serve davvero.

Quello che serve davvero a Campi Bisenzio è un prolungamento della linea T2 non solo fino all’Osmannoro ma fino a Campi. Noi insistiamo e proviamo a modificare la situazione attuale. La petizione con raccolta firme da noi promossa, che sta avendo grande successo, ci sta dando la misura di quale interesse reale abbiano i cittadini di Campi Bisenzio che vogliono essere pari a tutti gli altri abitanti della Piana Fiorentina, vogliono raggiungere la città di Firenze su ferro, per la via più breve e più logica: l’Osmannoro. Vogliono un Tramvia che serva a Campi!

Ci chiediamo anche quale sia la posizione dei sindacati e delle associazioni che erano sedute al suddetto tavolo e li sollecitiamo a dare una risposta sul progetto della tranvia, che determinerà in positivo o in negativo il futuro della nostra città, indicando la soluzione realmente utile alla città di Campi Bisenzio”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO