Sind. Arezzo: “Se Quercioli vince a Campi, cambieremo tutta la Toscana”

0
192

È stato un tutto esaurito ieri sera la cena elettorale che ha  visto protagonista la candidata sindaco del centrodestra a Campi Bisenzio Maria Serena Quercioli. In quasi 200 hanno risposto all’appello di Maria Serena Quercioli, sostenuto da tutti gli esponenti della coalizione: Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e la lista civica Liberi di Cambiare. Presenti alla serata che si è svolta presso l’Hotel 500, il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, l’assessore al sociale Lucia Tanti, il sottosegretario di Stato Guglielmo Picchi, gli onorevoli Erica Mazzetti e Giovanni Donzelli e i consiglieri regionali Maurizio Marchetti, Paolo Marcheschi e Jacopo Alberti.

Se Quercioli vince a Campi Bisenzio cambieremo insieme tutta la Toscana, ha esordito il sindaco Alessandro Ghinelli. “Dopo la vittoria di Arezzo ho partecipato sia alla campagna elettorale di Vivarelli a Grosseto che a quella di Tomasi a Pistoia. Per questo sono qui stasera, per sostenere Maria Serena Quercioli che domenica sarà il nuovo sindaco di Campi Bisenzio“.

Da Arezzo Ghinelli ha deciso di venire a Campi per sostenere Quercioli e per incoraggiare la sua corsa visto che gli assetti regionali con una vittoria del centrodestra cambierebbero profondamente.

Potremmo incidere di più sulle scelte in tema di sanità, trasporti e mobilità e gestione dei servizi idrici” dice Ghinelli. E Ghinelli gli fa eco portando come testimonianza i suoi primi anni di governo ad Arezzo. “Siamo riusciti dopo il governo del Pd a diminuire, già dopo il primo anno,  del 2,7% la Tari, una piccola riduzione, ma significativa perché abbiamo invertito una tendenza rispetto al centrosinistra“.

Il messaggio è chiaro dunque: ai campigiani il sindaco di Arezzo ha voluto far capire che scegliere il centrodestra non significa soltanto cambiare per Campi Bisenzio, ma ottenere benefici e cambiamenti anche a livello regionale.

Stasera si assapora il sapore del successo, hanno dichiarato Donzelli e Mazzetti. Il nostro sostegno è pieno, assoluto, convinto. I campigiani hanno già dimostrato grande intelligenza politica consentendo al centrodestra di poter arrivare al ballottaggio e adesso ci attendiamo che Maria Serena possa finalmente prevalere per realizzare il suo e nostro progetto di cambiamento”.

Quella di stasera è la prima uscita pubblica da sottosegretario di Stato, ha concluso Picchi, e con una certa emozione manifesto a tutti voi e a Serena  il sostegno del governo. In Toscana oramai, non ci sono fortezze inespugnabili e tutti i comuni risultano contendibili. Appaiono sempre più decisivi i fattori locali: chi candidi, con che programma, con quale visione della società e con quali metodi ti proponi di governare.  Maria Serena Quercioli, è indubbiamente un candidato di assoluto valore a cui esprimo a nome di tutto il partito gratitudine e stima per la splendida campagna elettorale che sono certo si tradurrà in una vittoria per Campi Bisenzio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO