Tintoria del Sole a Campi, Gandola (FI): “Finalmente sono partiti i lavori di bonifica”

0
192

Dopo circa 20 giorni dall’appello e prima che sia ancora discussa l’interrogazione presentata da Forza Italia sono già visibili i primi importanti risultati della messa in sicurezza dell’ex tintoria del Sole di Via Alfieri.

Siamo davvero felici – annuncia Paolo Gandolache dopo la nostra richiesta, finalmente, presso l’ex tintoria del Sole si siano recati alcuni operai per bonificare e mettere in sicurezza tutta l’area. Nelle settimane scorse, infatti, dopo aver ricevuto plurime e pressanti richieste da parte di alcuni residenti della zona, eravamo intervenuti non potendo più tollerare questo stato di abbandono della struttura chiusa dal 2008.

Dopo il can-can mediatico, infatti, evidentemente inviati dalla proprietà immobiliare, gli operai hanno sfalciato il verde, rimosso le carcasse di rifiuti presenti che generavano la presenza di topi ed hanno smontato la copertura della grande tettoia del piazzale. Cosa ancor più importante hanno provveduto a murare tutti gli accessi, comprese le porte e finestre del primo piano. Nel 2015 – ricorda ancora Gandola – dopo la nostra ennesima denuncia, furono sigillate tutti gli accessi solamente del piano terreno dello stabile fatiscente dell’ex tintoria. Tutto ciò, purtroppo, seppur importante ed avvenuto estremamente in ritardo,  non aveva però evitato nuove e successive occupazioni della struttura essendo ancora molti altri gli accessi della cancellata e del primo piano della struttura da dover interdire e che adesso sono stati finalmente murati.

Ora però – lancia un monito Gandola – occorre procedere spediti nell’opera di bonifica e soprattutto occorre svuotare le tante vasche d’acqua stagnante che determinano la presenza in zona di fastidiosissimi insetti ed animali di varia natura. Per l’ennesima volta il nostro intervento ha sbloccato una situazione di inaccettabile invivibilità che perdurava indisturbata da oltre 10 anni. Adesso – conclude il capogruppo azzurro – con l’interrogazione presentata che sarà discussa nel prossimo consiglio comunale di Martedì 28 Maggio, chiederemo all’amministrazione comunale di attivarsi celermente nei confronti della proprietà, per procedere all’eliminazione di tutte le vasche nonché cercheremo di comprendere quale siano le novità della tanto sbandierata riqualificazione urbanistica che ancora stenta a partire”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO