Inceneritore, Moretti (QThermo): “Adesso calcoliamo le penali”

1
353
Dagospia

La Regione Toscana ha cancellato dal piano dei rifiuti il termovalorizzatore di Case Passerini. Cosa accadrà a QThermo, impresa al 60% di Alia e al 40% di Hera che avrebbe dovuto gestire l’impianto.

Come scrive il Corriere Fiorentino, il rimborso all’azienda si aggira sui 12-20 milioni di euro e dovrà essere la Regione a trovarli. Sul giornale troviamo anche le parole di Giorgio Moretti, presidente di QThermo:

Noi abbiamo eseguito disposizioni politiche ed amministrative: se il termovalorizzatore rimane nella pianificazione noi siamo costretti d’ufficio a proseguire l’ iter, se viene tolto dalla pianificazione interrompiamo l’iter e calcoliamo l’indennizzo conseguente. L’importante è chiudere definitivamente e formalmente l’iter. Per il 60% Q-Thermo è indirettamente dei cittadini della Toscana centrale, prevalentemente fiorentini, ed ha speso molti denari per eseguire quanto ci era stato disposto, ormai oltre 10 anni fa». E sottolinea, con un quasi paradosso: «Una chiusura formale della vicenda passa dalla revisione del piano dei rifiuti. E quindi ogni decisione, ed ogni atto formale conseguente, che sblocchi questa situazione di incertezza che si sta trascinando da troppi anni è per noi un’ottima notizia“.

LEGGI ANCHE:

Case Passerini, Rossi: “Variante per realizzare impianto di selezione rifiuti”

Falchi: “Addio inceneritore vittoria per nostro territorio. Si può aprire nuova pagina per gestione rifiuti”

1 COMMENTO

  1. Sono troppo contenta per questa conquista soprattutto per una qualità della vita un grazie a tutti che si sono interessati alla situazione

LASCIA UN COMMENTO