Campi, Ballerini (PaP): “Approvata la mozione su emergenza abitativa”

0
70
Lorenzo Ballerini

Mercoledì 17 aprile si è tenuto il Consiglio comunale di Campi Bisenzio. Durante la seduta è stata approvata una mozione sull’emergenza abitativa presentata dal consigliere di Potere al Popolo, Lorenzo Ballerini, di cui vi riportiamo le sue parole nel seguente comunicato stampa:

Nel consiglio comunale di mercoledì 17 aprile è stata approvata, dopo una bella e appassionata discussione, un’importante mozione presentata dal sottoscritto sul tema dell’emergenza abitativa.
Una mozione che ha l’ambizione di guardare lontano e di provare a innescare una discussione più ampia su quali interventi adottare al fine di contrastare il dramma dell’emergenza casa.

È necessario trovare strumenti nuovi per intervenire in modo efficace e concreto, davanti al dramma di chi rischia di rimanere in strada.

È fondamentale allora capire e studiare come valorizzare il patrimonio sfitto e invenduto del Comune e in questa direzione vuole andare l’atto approvato in Consiglio con il voto favorevole della maggioranza e di SI, il voto contrario di Forza Italia e l’astensione delle Lega oltre che, inspiegabilmente, anche quella del consigliere Matteini.

L’amministrazione quindi, con la mozione approvata, si impegnerà a promuovere, attraverso la collaborazione degli uffici competenti, un censimento del patrimonio edilizio abbandonato, sfitto e invenduto da oltre due anni, attivando controlli incrociati sulle utenze, sulle residenze, sulla registrazione dei contratti di affitto, sul pagamento dell’IMU e utilizzando tutti gli strumenti a disposizione.

Un primo passo di raccolta dati, utile poi a poter sviluppare una discussione e un dibattito ampio e costruttivo sugli interventi da adottare.

L’inizio di un percorso quindi che vedrà, sempre su mia richiesta, la convocazione di una Commissione specifica sul tema casa che possa essere propedeutica anche a un Consiglio Comunale aperto sempre su questo tema.

Un lavoro lungo quindi, ma che ci sta vedendo protagonisti attraverso il contributo di proposte e idee. La sinistra dovrebbe ripartire anche e soprattutto da qui: dalla capacità di formulare idee e soluzioni concrete a problemi reali”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO