Caporali (Sesto Sport) a TS: “Il campionato di pallanuoto per ambire a qualcosa d’importante in futuro”

0
1312

Manca sempre meno all’inizio del campionato di Serie B di pallanuoto femminile. A pochi giorni dal debutto, tuttosesto.net ha intervistato Valerio Caporali, allenatore del Sesto Sport.

Domenica 13 marzo inizierà il campionato nazionale di Serie B di pallanuoto femminile. Come ci arriva il Sesto Sport?
Arriviamo all’esordio molto motivati. Abbiamo voglia di confrontarci in quest’avventura per verificare la qualità del lavoro fatto in questi mesi. Iniziamo subito con una trasferta difficile ma venderemo cara la pelle, il 13 come in ogni occasione in cui scenderemo in acqua“.

Il Sesto Sport è stato inserito nel girone tosco-ligure. Qual è il tuo giudizio su questo raggruppamento?
Il girone è molto difficile come da tradizione. Incontreremo squadre del calibro della Firenze pallanuoto che fino allo scorso anno militava nella serie A1 e che vanta partecipazione nelle coppe europee, che proverà a risalire subito. Il Lerici pallanuoto, squadra esperta e da sempre in lotta per la posizione di vertice, il Rapallo pallanuoto e la Marina Militare di Spezia, squadre formate da alcune delle migliori giovani under 17 in circolazione. Infine l’Etruria, un ottimo mix di giovani e atlete esperte. Insomma ogni partita sarà ricca di insidie“.

Qual è l’obiettivo stagionale del Sesto Sport?
Il nostro obiettivo è quello di esprimere la miglior pallanuoto possibile, cercare attraverso il gioco di ottenere qualche buon risultato. Siamo all’esordio in questo campionato, vogliamo crescere come squadre e acquisire l’esperienza necessaria per poter ambire a qualcosa d’importante in futuro. Di certo giocheremo ogni partita per vincere, poi a fine anno tireremo le somme e vedremo a che punto siamo“.

Dove giocherete le partite?
Purtroppo non possiamo giocare le partite casalinghe a Sesto Fiorentino perché la piscina non è omologata per questo tipo di manifestazione. Pertanto giocheremo alla piscina Nannini di Firenze e a tal proposito ringrazio i gestori per averci concesso questa opportunità. Non sarà come giocare in casa, ma proveremo a rendere Firenze il nostro fortino“.

Che seguito di pubblico ti aspetti?
Purtroppo il fatto di non giocare nella nostra città influirà anche sull’affluenza di pubblico. So che molti faranno di tutto per sostenerci e a Firenze abbiamo molti amici che sono sicuro che ci sosterranno. Lo sport ha bisogno di poter avere una migliore visibilità sul territorio e per questo rendere facilmente accessibile l’accesso a tale manifestazioni sarebbe molto importante. Approfitto dell’intervista per invitare tutti gli appassionati a venirci a sostenere nelle partite casalinghe. Vogliamo portare in alto il nome della nostra città e abbiamo bisogno del sostegno del pubblico“.

sesto sport pallanuoto

calendario sesto sport

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO