Colzi (rappresentante Calamandrei): “Vittoria degli studenti, ma saremo vigili fino al 7 gennaio”

0
502

E’ stata messa la parola fine sulla vicenda dell’istituto Tifariti. Sette classi del geometri di viale Di Vittorio, chiuso per via della presenza di amianto nella pavimentazione, saranno ospitate nell’ex sede Consiag in via Savonarola a Sesto Fiorentino. Le altre svolgeranno le lezioni nell’ex Museo del Design in via Vittorio Emanuele 32 a Calenzano.

Abbiamo chiesto in esclusiva un’opinione a Lorenzo Colzi, rappresentante d’istituto del Calamandrei:

Siamo ovviamente contenti che finalmente, dopo un mese dalla scoperta della presenza di amianto nel nostro edificio, siano stati individuati gli stabili pronti ad accogliere tutti e 400 gli studenti.

Io ho ricevuto solo oggi la risposta della Città Metropolitana, nonostante fosse da venerdì, dopo la nostra importante manifestazione, che chiedevamo un incontro col sindaco Nardella e con l’assessore competente per avere spiegazioni sul grave errore delle analisi realizzate nel 2017 (i risultati furono negativi, ndr) e per chiedere ancora una volta di velocizzare le tempistiche nell’individuare ed adibire le aule.

Ci è stato comunicato che gli stabili sono quasi pronti ad accogliere i ragazzi. È una vittoria degli studenti che non si sono arresi e che per settimane si sono impegnati nel chiedere più sicurezza e soluzioni degne, non come la scuola il pomeriggio, attuando numerose proteste e manifestazioni. Saremo vigili fino al 7 di gennaio quando obbligatoriamente questi stabili dovranno essere pronti altrimenti saremo nuovamente in piazza a far sentire la nostra voce. Mi sento momentaneamente di ringraziare tutti i ragazzi che si sono impegnati per far sì che questa vittoria potesse arrivare nel più breve tempo possibile dimostrando ancora una volta che, se uniti, gli studenti possono raggiungere ogni obbiettivo“.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO