Falchi risponde al ministro Fontana: “Esistono già famiglie con due padri o due madri, questa è la realtà”

0
206
Tutto Sesto

Intervenuto a Radio 1, il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, ha parlato della trascrizione dell’atto di nascita di due gemelli di tre anni, figli di una coppia omogenitoriale, con aggiunta del nome della seconda mamma avvenuta all’inizio di giugno (LEGGI QUI).

Mi sono sentito di svolgere tranquillamente la mia funzione di ufficiale di Stato civile riconoscendo un fatto reale, cioè che i bambini hanno due madri. Non sono un giurista, la legge 40 sulla procreazione assistita lascia dei margini, non so quanto voluti, a questo genere di trascrizioni. I sindaci non devono essere esclusivamente la lunga manu del governo, noi siamo responsabili del governo di una comunità. Dobbiamo scriverlo per legge che cos’è una famiglia. Io penso che una famiglia esista quando ci sono rapporti d’amore. E’ questo il caso che mi è stato presentato. Deve esserci una normativa chiara, meno oscurantista rispetto a quella che abbiamo adesso. Non dobbiamo aprire un dibattito sulla vita delle persone, è triste vedere che questo tema diventa oggetto di speculazioni. Prendiamo atto che la società è cambiata. E’ il diritto a vedere riconosciuto un dato di fatto, la realtà: questi bambini hanno due madri o due padri che compongono una famiglia ed entrambi i genitori hanno gli stessi obblighi e doveri nei confronti del figlio. E’ un abominio parlare di questo argomento partendo da un referendum o dai numeri presenti in Parlamento“.

Per ascoltare l’audio, clicca qui (il sindaco Lorenzo Falchi parla da 55:50).

Su Facebook il primo cittadino ha poi scritto il seguente post critico nei confronti del ministro della famiglia Lorenzo Fontana (Lega):

Ieri il ministro della famiglia Fontana (Lega), comunicando le sue linee programmatiche, ha riferito di voler tutelare…

Publiée par Lorenzo Falchi sur Vendredi 27 juillet 2018

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO