L’URP di Sesto Fiorentino compie vent’anni

0
40

L’Ufficio Relazioni col Pubblico del Comune di Sesto Fiorentino compie vent’anni. Era l’autunno del 1997, infatti, quando il Comune di Sesto Fiorentino, terzo in provincia di Firenze e tra i primi a livello nazionale, introduceva l’URP quale sportello di primo contatto e informazione con i cittadini. Soltanto nel decennio 2006-2016, sono stati 380mila i contatti ricevuti allo sportello, segno dell’importanza e del radicamento raggiunto da questo servizio che, nel tempo, ha dovuto cambiare pelle più volte per rispondere meglio ai mutamenti sociali e alle evoluzioni tecnologiche.

I numeri parlano da soli – puntualizza l’assessore al personale e all’innovazione Massimiliano Kalmeta In dieci anni è come se ogni cittadino di Sesto Fiorentino, bambini compresi, si fosse rivolto sette volte all’URP, un servizio indispensabile e prezioso per il nostro Comune sia per la funzione di informazione e orientamento che svolge nei confronti dell’utenza, sia per il ruolo sempre più importante che esplica dal punto di vista amministrativo, com’è avvenuto per le verifiche SIA e, recentemente, con le procedure della nuova Carta di Identità Elettronica”.

Nel 2018 – prosegue – compiremo un ulteriore passo in avanti con il progetto INSIDE (INtegrazione, SIcurezza, DEcoro), recentemente approvato dalla Regione Toscana. In via Righi, all’Osmannoro, verrà creata una sorta di URP decentrata con funzioni informative e di consulenza rivolte agli stranieri, in particolare alla comunità cinese, in collaborazione con i Comuni di Firenze e Campi Bisenzio, con la ASL Toscana Centro e con associazioni di categoria e sindacati. L’idea è quella di fornire uno strumento di accompagnamento degli utenti, in grado di innescare un processo virtuoso di integrazione e di confronto con le Istituzioni e le associazioni di categoria”.

Comune di Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO