Pres. Volley Club Sestese a TS: “Abbiamo le carte in regola per disputare un buon campionato”

0
418

Era l’estate 2015 quando Unione Sestese Pallavolo e Volley Club Etruria si sono unite dando così vita al Volley Club Sestese (LEGGI QUI). Tuttosesto.net ha intervistato Federico Bellini, presidente della società femminile di Sesto Fiorentino, impegnata, per il terzo anno consecutivo, in B2.

Com’è cambiata la prima squadra rispetto alla scorsa stagione?
La squadra si è notevolmente ristrutturata rispetto allo scorso anno, con le cessioni di Ristori e Romanelli, destinazione B1 a S.Michele, Nelli e Speranza a Prato in Serie C, Conti a Valdarno in B2, confermata invece la coppia di palleggiatori, Sofia Migliorini e Ilaria Ranieri, giunte entrambe alla terza stagione a Sesto insieme al capitano, il centrale Costanza Morino. Confermata anche la giovane centrale, Greta Marocchini classe ‘99, e l’ attaccante Paola Ronconi. Continua la sua avventura a Sesto pure Ottavia Agresti, che torna nel suo ruolo naturale di Libero, dopo la parentesi sperimentale di “attaccante” dello scorso anno. Lato new entry, nel ruolo di attaccanti sono arrivate: Elena Viti, anno scorso in B2 con Fiorentina Rinascita, Giulia Del Freo dal Calenzano, Carolina Gasparri che dopo un anno di stop, torna a Sesto dove aveva disputato la sua ultima stagione sportiva e Ariannna Facincani, che, scaduto il prestito con il VBA, si è aggregata alla prima squadra. La rosa si è arricchita anche di un altro centrale, Sofia Mazzini, da Scandicci con l’ultima stagione disputata inSserie C con l’Impruneta. Novità anche nello staff tecnico, che vede l’arrivo in prima squadra del preparatore atletico delle giovanili Leonardo Marchi, oltre la conferma del coach Roberto Latini, che da quest’anno ricopre il ruolo anche di Direttore Tecnico di tutta la Società. Confermato in toto lo staff sanitario con il fisioterapista Francesco Diafera, il massaggiatore Fulvio Alinari e i team manager Gianna Massini e Andrea Vannini“.

Quali sono gli obiettivi?
L’obiettivo è naturalmente quello di salvarsi il prima possibile, per poi levarci qualche soddisfazione. Abbiamo le carte in regola per disputare un buon campionato“.

Com’è iniziato il campionato per il Volley Club Sestese?
La prima partita partita si è disputata sabato scorso e ci ha visto vittoriosi in trasferta contro la Carrarese, mentre la prima in casa sarà sabato 22 ottobre al Palazzetto Vinicio Tarli alle 21 contro Libertas Volley Forlì“.

ANT-volley-ottobre-2016-ok

Quali pensi potranno essere gli avversari più temibili?
Oltre alle solite squadre che ogni anno arrivano sempre fra le prime cinque come Quarrata ed Empoli, quest’anno, essendo nel girone dell’Emilia Romagna, abbiamo squadre di questa regione dalla tradizione pallavolistica molto importante e le sue formazioni rappresentano un’incognita da non sottovalutare“.

Che cosa vi portate dalla passata stagione?
Beh questo che comincia è il terzo anno che teniamo e difendiamo la categoria nazionale di B2, unica società di pallavolo dell’intera piana a disputarlo. L’anno scorso è stato sicuramente quello della conferma, che ci ha dato la consapevolezza di poterci stare e di poter competere insieme alle più grandi realtà della Toscana“.

Capitolo sponsor: com’è la situazione su questo fronte?
Abbiamo confermato i nostri principali partner RJC SOFT ed EDILGROSSI, inoltre abbiamo un nuovo sponsor di maglia: la Checcucci SRL“.

E per quanto riguarda, invece, la situazione degli spazi per gli allenamenti e le partite?
Quello che posso dire è che la questione degli spazi palestra e la gestione degli impianti è una partita ancora aperta. La novità è sicuramente che abbiamo iniziato un percorso di confronto sia con le istituzioni che con altre realtà del territorio al fine di trovare soluzioni condivise e durature. Spero davvero che questo percorso si concluda positivamente, anche perché da esso dipende gran parte del futuro della nostra società sportiva“.

Cosa puoi dire, infine riguardo le iscrizioni al Volley Club Sestese?
Attualmente gestiamo 11 squadre giovanili oltre ai corsi di minivolley. Anche quest’anno lo sforzo organizzativo di noi volontari è notevole visto che stiamo parlando di oltre 180 atlete. Se si considerano poi prima squadra e gruppi amatoriali il numero sale a circa 230 atlete/i. Nel complesso abbiamo avuto una leggera diminuzione nelle iscrizioni, ma resta una variazione “fisiologica”. In più siamo fiduciosi che anche il settore giovanile possa darci qualche soddisfazione in termini sportivi, raccogliendo i primi frutti della fusione societaria avvenuta lo scorso anno“.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO