Raccolta differenziata: l’obiettivo della Regione Toscana è il 70% nel 2020

0
94

Prima i rifiuti urbani toscani, e forte impulso alla raccolta differenziata per centrare l’obiettivo del 70% nel 2020: la Giunta toscana – scrive l’Ansa – ha approvato due delibere che ridefiniscono in parte la strategia della Regione per la gestione dei rifiuti.

E’ un modo per tutelare le forme di smaltimento che abbiamo nella nostra regione“, ha detto il governatore Enrico Rossi.

La Regione punta a salvaguardare, tramite gli uffici regionali e attraverso un raccordo con le tre autorità di ambito, gli spazi necessari programmati nelle discariche che accolgono rifiuti urbani, rispetto allo smaltimento dei rifiuti speciali: lo si intende fare, secondo la Regione, anche bloccando gli arrivi “di scarti e sovvalli derivanti dal trattamento di rifiuti urbani di altre regioni, fatti salvi eventuali accordi tra Regioni“.

Palazzo Strozzi Sacrati lavorerà inoltre a un accordo con i gestori affinché i rifiuti speciali toscani, compresa la frazione organica, abbiano la priorità rispetto a quelli provenienti da fuori regione. L’obiettivo dichiarato e’ impedire l’arrivo di circa 195.000 tonnellate annue di rifiuti urbani e urbani speciali presso le discariche toscane da fuori regione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO