Renzi, Giachetti, Grasso: i big in arrivo in Toscana. Sabato infuocato nella piana

0
153

Così distanti, nelle idee, ma allo stesso tempo così vicini, nello spazio. Da una parte Matteo Renzi, dall’altra Pietro Grasso. Sarà un sabato mattina infuocato per il segretario del Partito Democratico e per il leader di Liberi e Uguali, nonché presidente del Senato. Tra poche ore, infatti, apriranno le rispettive campagne elettorali. Il primo al teatro Aurora a Scandicci, il secondo al teatro Puccini a Firenze. Entrambi parleranno alle 11. Un caso? Può darsi. O forse no. I due – non c’è dubbio – si studieranno attentamente, cercando l’uno di “annullare” l’altro. Si marcheranno stretti, come fa il difensore con l’attaccante.

Chi si aspettava un inizio di campagna a rilento, si sbagliava. E non dimentichiamoci che l’appuntamento al teatro Puccini non sarà l’unico per il numero uno di Liberi e Uguali, presente anche a Calenzano (ore 10) insieme ad Alessio Biagioli (LEGGI QUI).

Renzi, Grasso, ma non solo. Quella di domani sarà anche la giornata di Roberto Giachetti. Il candidato del Partito Democratico alla Camera dei Deputati sarà a Sesto, in piazza Vittorio Veneto e al mercato (LEGGI QUI). Nei giorni scorsi ha iniziato il giro della Toscana. Prime due tappe nel Mugello, a Borgo San Lorenzo e a Vicchio, la terza a Campi Bisenzio dove ha partecipato alla cena di finanziamento della campagna elettorale di Emiliano Fossi. Sabato inizierà a conoscere il collegio di Sesto, ben diverso da quello di Roma dove avrebbe voluto correre senza “paracadute” (LEGGI QUI).

Giachetti, però, è consapevole delle difficoltà che si troverà di fronte, l’ha detto lui stesso a Repubblica (LEGGI L’INTERVISTA). E come se non bastasse, ci ha pensato il vice sindaco Damiano Sforzi, con un commento Facebook, a spiegare al candidato i problemi che il Partito Democratico locale sta attraversando da ormai tre anni.

Siamo solo all’inizio, non ci annoieremo.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO