Rogo Aiazzone, manifestano i somali che vivevano nell’ex mobilificio

0
60
TuttoSesto

Un gruppo di 29 somali che, a  seguito del rogo dell’ex mobilificio Aiazzone, dove vivevano a Sesto Fiorentino, e nel quale il 12 gennaio 2017 morì un uomo di 44 anni e altri due restarono feriti, e che avevano occupato un’immobile dei Gesuiti, poi liberato, in via Spevanta, ha manifestato stamani – scrive l’Ansa – all’esterno della prefettura di Firenze contro un foglio ricevuto dal Complesso albergo popolare e foresterie sociali del Fuligno ed in cui si comunica che il prossimo 19 aprile terminerà l’ accoglienza presso l’Albergo popolare.

Intanto, per martedì prossimo è fissato, sempre davanti palazzo di governo, un presidio.

E’ un mese – ha spiegato Osmann Gaal, rappresentante della comunità somale in Toscana – che cerchiamo di avere un incontro con il Comune ma senza riuscirci. Esistono diversi progetti dove questi ragazzi potrebbero essere inseriti“.


NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO