Sgombero del canile del Termine: la nota del Comune di Sesto Fiorentino

0
179

L’Unione Amici del Cane e del Gatto, gestore del Canile del Termine, ha presentato nelle scorse settimane un piano di parziale dismissione e sgombero dell’area. La proposta riguarda soltanto il cosiddetto “secondo settore”, la parte più lontana dal cancello di ingresso, oggetto dell’ordinanza di demolizione del 2006 e prevede, secondo quanto prospettato dall’associazione, uno sgombero progressivo sulla base di un programma di scadenze mensili da concludersi entro i primi mesi del 2019.

L’Amministrazione comunale di Sesto Fiorentino ha valutato come condivisibile la proposta, a condizione che vi sia un rispetto scrupoloso delle scadenze e che venga confermato l’impegno a non introdurre altri animali né a realizzare nuove strutture. È fondamentale, inoltre, che ad integrazione del piano l’Associazione comunichi un percorso di ripristino anche per il cosiddetto “primo settore”, oggetto anch’esso delle ordinanze di demolizione e acquisizione e, pertanto, in nessun modo eludibile.

L’Amministrazione comunale di Sesto Fiorentino ha pertanto invitato da tempo l’Associazione a perfezionare la propria proposta definendo un piano complessivo entro il prossimo 10 settembre, con l’auspicio, nell’interesse primario del benessere degli animali, che l’esecuzione dell’ordinanza – atto dovuto per legge – possa avvenire in modo cooperativo e condiviso.

Comune di Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO