Strage Collegino, Falchi: “Un tragico evento da cui poco si è imparato”

0
180
TuttoSesto

Sono passati 73 anni dalla strage del Collegino di Colonnata. L’8 febbraio 1944 persero la vita 23 bambini e il giovane chierico Teofilo Tezze. Sotto una pioggia incessante, il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, ha deposto una corona sul Sacrario del Cimitero Maggiore e sotto il Tabernacolo in via delle Porcellane, nel luogo della tragedia.

TuttoSesto
TuttoSesto
TuttoSesto
TuttoSesto

E’ una giornata importante per la comunità di Sesto Fiorentino – ha detto il primo cittadino -. L’8 febbraio del 1944 24 persone, di cui 23 bambini, persero la vita dilaniati dalle bombe. E’ nostro dovere e obbligo morale continuare a ricordare ciò che è successo qui e durante la guerra, non solo a Sesto, ma anche in Italia e in Europa. Dobbiamo far sì che non sia solo un ricordo formale, ma anche un modo per tramandare la memoria affinché certi fatti non succedano più. I decenni che ci separano dall’8 febbraio 1944 non ci hanno insegnato, purtroppo, a cancellare completamente la guerra dalla storia dell’umanità. E’ importante che una comunità importante come la nostra, a tanti anni di distanza da quell’8 febbraio 1944, si ritrovi ancora qui e svolga questa cerimonia che deve essere un modo per ricordare l’impegno che dobbiamo mettere nella vita quotidiana. Bisogna far sì che fatti come questo siano patrimonio della collettività, fatti che è bene non si ripetano più. Invito tutti a far sì che queste celebrazioni siano momenti di riflessione“.

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO