Una delegazione del Senegal in visita a Calenzano

0
69

Una delegazione del Comune di Sam Notaire, composta tra gli altri dal Sindaco e dal Vicesindaco, è in visita in questi giorni a Calenzano. I rappresentanti del Comune senegalese, in cui ha sede la scuola realizzata dall’associazione Assieme con il contributo del Comune di Calenzano, hanno incontrato ieri i consiglieri comunali.

 

La visita ha lo scopo di far incontrare le due Amministrazioni, che da 13 anni collaboranoper permettere ad oltre 300 bambini di studiare, tramite la scuola “Antonio Carovani”, realizzata nel 2005 dall’Associazione Assieme e poi ceduta al Comune senegalese, una realtà di 60mila abitanti alla periferia di Dakar.

Ringraziamo il Comune di Calenzano e il Consiglio Comunale – ha detto la Sindaca di Sam Notaire Aminata Kanté. Non è la prima volta che veniamo a Calenzano, abbiamo già visitato il vostro Comune nel 2015, ma oggi incontriamo per la prima volta i consiglieri. È per noi l’occasione di vedere il funzionamento dei vostri servizi e di ringraziarvi personalmente per la possibilità che date ai nostri bambini e in generale a tutti i cittadini, dato che la scuola Carovani è diventata un punto di riferimento per tutta la popolazione locale, sia per l’istruzione che per le visite mediche”.

La scuola è stata infatti dotata anche di un ambulatorio, a servizio non solo dei bambini e delle loro famiglie, ma di tutti i cittadini di Sam Notaire.

La scuola di Sam Notaire è un bell’esempio di cooperazione decentrata – ha detto il Sindaco di Calenzano Alessio Biagioli in Consiglio Comunale -, fatta di piccoli progetti costantemente verificati e monitorati dall’associazione Assieme, che ha un rapporto costante con l’Amministrazione di Sam Notaire e la scuola stessa. Sia il Comune di Calenzano che i cittadini direttamente sostengono il progetto con l’adozione scolastica a distanza degli alunni. Questo per noi è un importante risultato, segno che i piccoli progetti ben gestiti raggiungono l’obiettivo meglio dei grandi progetti di cooperazione che arrivano meno ai diretti interessati”.

Durante il soggiorno a Calenzano la delegazione senegalese ha visitato la stazione ecologica di via del Pratignone, dove ha avuto modo di verificare la nostra gestione dei rifiuti, la sede universitaria del Design Campus, la biblioteca e la Casa della Salute.

La sig.ra Kantè ha donato al sindaco Biagioli una scultura che raffigura un baobab, albero simbolo del Senegal e il sindaco Biagioli ha omaggiato la delegazione con un piatto di ceramica e con prodotti alimentari tipici, entrambi di produzione locale.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO