“A veglia sull’aia”. Cena contadina a Valibona

0
82

Prodotti a km zero, ricette tipiche, musica, canti e balli nella splendida cornice dei monti del parco della Calvana per la replica straordinaria di “A veglia sull’aia – cena contadina sull’aia di Valibona”, organizzata dall’Associazione di promozione sociale “I Birboni” e patrocinata dal comune di Calenzano (FI).

Sabato 9 luglio 2016, in replica dato il successo dell’evento del sabato 2 luglio che ha visto a tavola un centinaio di partecipanti, si ripropone la cena “A veglia sull’aia di Valibona”, dando la possibilità di assaporare cibi genuini e l’atmosfera magica del posto anche a chi il 2 non ha potuto partecipare.

L’intero evento segue la filosofia “zero waste”: non sarà prodotto nemmeno un grammo di rifiuti di plastica. E la totalità delle materie prime alimentari, oltre ad essere cucinate “in casa” secondo ricette tipiche, proverranno da aziende del territorio, valorizzando così il prezioso lavoro di tanti produttori locali: formaggio, verdure, miele, uova, vino, nocino e persino lo yogurt di capra fresco appena fatto.

Valibona è un borgo di origine medievale, noto per essere stato teatro di un violento scontro tra partigiani e fascisti sul finire della Seconda Guerra. Da pochi anni il comune di Calenzano ha trasformato il fienile del borgo, sede dello scontro, in un memoriale della Resistenza.

Dopo più di 60 anni di silenzio l’aia davanti al fienile per la seconda volta risuonerà di risate e voci spensierate, come fu durante le veglie che le famiglie di contadini residenti si concedevano dopo giornate di duro lavoro. Già la prima edizione vide infatti più di 120 persone a tavola.

L’Associazione di promozione sociale “I Birboni” nasce da diversi anni di esperienza nell’organizzazione di eventi particolari, che portano i valori di ecosostenibilità e di valorizzazione delle tradizioni e del territorio.

NESSUN COMMENTO