Calenzano, “180 secondi di scienza”: sfida tra ricercatori

0
60
180 secondi di scienza
Foto ripresa da www.bright-night.it

180 secondi di scienza”, 3 minuti in cui ricercatrici e ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR di Firenze dovranno convincere una giuria composta da giornalisti, lettori e ragazzi. La sfida si terrà giovedì 29 settembre alle ore 18 nella biblioteca CiviCa di Calenzano, nell’ambito della Notte europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori – Bright Night 2022 – in Toscana (evento gratuito, prenotazione obbligatoria al 05588421). Il vincitore parteciperà all’evento “Mostra e dimostra” della Bright Night a Firenze il 30 settembre. Obiettivo di questa gara però è soprattutto dimostrare ai giovani e ai cittadini che il loro lavoro è molto più variegato, articolato, stimolante e divertente di quanto si pensi.

Uno degli argomenti della serata sarà il progetto LeDIS- Lèggi di Scienza, progetto di promozione della cultura scientifica attraverso la lettura partito a luglio scorso, che vede come partner il CNR Area di Firenze, attraverso un accordo tra l’Istituto di BioEconomica, l’Istituto di Fisica Applicata “Nello Carrara” e l’Istituto di Chimica dei Composti OrganoMetallici, il Comune di Calenzano tramite la biblioteca CiviCa e lo spinoff della Scuola Normale Superiore di Pisa, VIS – Virtual Immersions in Science.
Attraverso l’uso di nuove tecnologie applicate alla lettura, come la realtà aumentata, e alla creazione di un’esperienza di lettura multimediale a 360 gradi tramite l’uso di video, podcast ed eventi dal vivo, LeDIS vuole favorire la diffusione della cultura scientifica e allo stesso tempo promuovere la lettura, ponendo al centro la biblioteca come luogo di scoperta e aggregazione. Il progetto, che ha una ricercatrice assegnata, è finanziato dalla Regione Toscana e rientra nell’ambito di Giovanisì.

“La nostra CiviCa – dichiara l’assessore alla Cultura – è un riferimento per il territorio e con questo progetto per due anni vorremmo essere anche un luogo di divulgazione scientifica. L’obiettivo, con l’evento ‘180 secondi di scienza’ e con LeDIS, è proprio dare l’occasione di avvicinarsi a questi temi in un luogo familiare come la biblioteca”.

“Già da anni – dichiara Roberto Pini presidente dell’Area di Ricerca CNR di Firenze – collaboriamo con tante realtà della zona, enti pubblici, aziende ma anche con le scuole della zona per poter far entrare i ragazzi in contatto con la scienza. Queste iniziative mirano proprio a rafforzare questo legame di reciproca conoscenza nell’ottica di valorizzare la cultura scientifica che dovrebbe essere elemento portante della partecipazione democratica delle società di oggi. Farlo con i libri e con la biblioteca è ancora più importante”.

Giorgio Matteucci, direttore dell’Istituto per la BioEconomia spiega: “Per il CNR IBE la collaborazione con il Comune di Calenzano non è una novità, abbiamo già iniziative in corso sulla biodiversità olivicola ed il supporto al progetto di Distretto Biologico di Calenzano e attività di educazione ambientale con le scuole del territorio. LeDIS non potrà che rafforzare queste iniziative arricchendole di altri spunti collegati ai libri e alla lettura”.

“Cartaceo e digitale – commenta Marcos Valdes, amministratore di VIS srl, partner di LeDiS – possono trovare nel dialogo e nell’integrazione una dimensione complementare che arricchisce la fruibilità dei contenuti. Crediamo che il confronto con una realtà fatta di innovazione, oltre a quello con l’ambiente accademico e con la biblioteca, sarà per l’assegnista un’occasione di crescita professionale”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO