Calenzano: approvato il Piano urbano del traffico. Quattro incontri con i cittadini

0
146
Nuova giunta calenzano
Foto: TuttoSesto - Da sinistra: Stefano Pelagatti, Laura Maggi, Alberto Giusti, Riccardo Prestini, Damiano Felli, Irene Padovani

Approvato dalla Giunta comunale di Calenzano il Piano urbano del traffico che prevede l’attuazione in maniera integrata dei diversi aspetti relativi alla mobilità e alla gestione dello spazio pubblico. Tra le novità più rilevanti ci sono l’istituzione di zone 30 con introduzione di sensi unici, le proposte di modifica delle linee del trasporto pubblico locale e l’istituzione di una Ztl merci, che vieti l’ingresso nel capoluogo ai mezzi pesanti superiori a 3,5 tonnellate. Nel Piano anche le proposte per possibili interventi di “traffic calming” lungo la SP8 e SP107 nelle frazioni.

Dopo il grande lavoro di programmazione e di ascolto – dichiara il vicesindaco e assessore alla mobilità, Alberto Giusti – messo in campo con il PUMS, continua il nostro impegno per aumentare la sicurezza stradale e rendere Calenzano un punto di riferimento per la mobilità dolce. Il Piano del traffico rappresenta lo strumento attuativo con il quale vogliamo cambiare il volto delle zone residenziali, creando zone 30 in cui il traffico automobilistico sia più sicuro e migliorando la fruizione dei percorsi pedonali e ciclabili. Nei prossimi giorni incontreremo i cittadini per illustrare in particolare alcune scelte di modifica dei sensi unici e il funzionamento di Ztl merci, per limitare il traffico di mezzi pesanti, che vorremmo mettere in cantiere dai primi mesi del 2023”.

Prosegue l’assessore: “Abbiamo studiato anche proposte importanti per il trasporto pubblico che valorizzino la stazione di Pratignone e aumentino la fruibilità degli autobus da parte dei cittadini. Le porteremo ai tavoli con Città Metropolitana e Regione, dove chiederemo anche risposte sulla gestione assolutamente carente vista finora da parte di Autolinee Toscane. Per la mobilità ciclabile invece, abbiamo scelto di individuare tre colorazioni principali per le nostre piste, che andranno a distinguere il percorso di collegamento dei principali parchi cittadini, in verde; il percorso di collegamento fra le frazioni, il centro e le stazioni, in rosso; e il percorso della conoscenza che lega insieme i principali poli culturali e scolastici, di colore blu. Su tutto il materiale disponibile, attendiamo le proposte e le osservazioni dei cittadini”.

Le zone 30, situate nelle principali aree residenziali, vogliono incentivare la mobilità ciclopedonale attraverso una mitigazione dei rischi del traffico. Il transito delle auto è ammesso ma con velocità ridotte, tramite la segnaletica apposita e un arredo urbano che renda anche lo spazio pubblico più attraente per gli spostamenti pedonali e su due ruote. Contestualmente alla nascita delle zone 30 saranno previsti alcuni sensi unici in modo da migliorare il flusso dei veicoli e la sicurezza delle intersezioni, in particolare con una rivisitazione della viabilità nelle seguenti aree:
– nelle strade attorno a piazza del Ghirlandaio;
– nella parte alta della frazione di Settimello, su tratti di via 2 giugno e via Tasso;
– in via Pisacane alla Fogliaia;
– in via Santi e via Grandi a Carraia;
In più è previsto un senso unico in via dei Gelsi, sul tratto parallelo a via Baldanzese.

Quanto al trasporto pubblico locale, il Piano ribadisce l’importanza fondamentale di collegare l’hub di Pratignone, previsto anche dal PUMS metropolitano, la zona produttiva e il Design Campus e propone a Città Metropolitana e Regione l’istituzione di una navetta integrata con l’orario dei treni. Inoltre l’Amministrazione Comunale di Calenzano ha richiesto alla Città Metropolitana di Firenze la valutazione tecnico-economica di alcune modifiche di percorso delle linee 2, 28 e 57 all’interno del territorio.

L’iter amministrativo per l’approvazione del piano prevede, dopo la sua approvazione in Giunta, un periodo di 30 giorni per presentare osservazioni da parte dei cittadini, che potranno essere fatte via mail a [email protected] entro il giorno 11 dicembre. Infine, il PUT, integrato con eventuali osservazioni, tornerà in Commissione Assetto del Territorio e andrà in approvazione definitiva in Consiglio Comunale. Il materiale è disponibile sul sito del Comune di Calenzano, alla pagina https://www.comune.calenzano.fi.it/action:c_b406:pums

Per illustrare il Piano, l’Amministrazione incontrerà i cittadini in vari luoghi del territorio, in particolare in quelli più interessati dai nuovi sensi unici e dall’attuazione della Zona 30: lunedì 14 novembre alle ore 17, nella sala consiliare Nilde Iotti al primo piano del Palazzo comunale in piazza Vittorio Veneto, per l’illustrazione generale e un focus specifico su piazza del Ghirlandaio; mercoledì 16 novembre al circolo Arci della Fogliaia; venerdì 18 novembre alle ore 18 al circolo La Vedetta a Settimello; sabato 26 novembre alle ore 10 al circolo Arci di Carraia.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO