Campi: a Spazio Reale la Quarta Conferenza Regionale sulla Disabilità

0
117
Tutto Sesto

Tutto pronto per la quarta edizione della Conferenza regionale sui diritti delle persone con disabilità organizzata dalla Regione Toscana in collaborazione con il Cra, il Centro regionale per l’accessibilità gestito dalla Usl Toscana centro che si terrà venerdì 1° marzo (a partire dalle 9.00) allo Spazio Reale di San Donnino a Campi Bisenzio. I grandi temi di quest’anno in linea con l’approvazione della legge regionale 60 del 2017sui diritti delle persone con disabilità, sono il progetto di vita, il diritto al lavoro, le città accessibili e inclusive e il diritto allo studio.

Le novità di quest’anno sono la prima seduta del Forum della Disabilità a cui prenderanno parte le associazioni di disabili, associazioni, cioè, a cui partecipano in forma maggioritaria le persone con disabilità e i loro familiari e che si costituirà all’interno della Quarta conferenza sui diritti delle persone con disabilità che prenderà il via a partire dalle 9.00 di venerdì. Ospite per la prima volta alla Conferenza regionale sarà anche Giampiero Griffo, uno dei protagonisti e degli artefici del percorso che ha portato nel 2006 alla stesura e all’approvazione della ratifica in Italia della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, di cui ricorrono quest’anno i dieci anni.

Come nelle altre edizioni ci saranno lo sport a cura del CIP (Comitato Italiano paralimpico) Toscana e Federazione Italiana Bocce Toscana, lo spazio dedicato alla Scuola Cani Guida della Regione Toscana e la stamperia Braille. La chiusura della Conferenza è affidata all’assessore al diritto alla salute, welfare, integrazione socio-sanitaria e sport, Stefania Saccardi, che nel pomeriggio sarà presente nel corso della seduta plenaria.

Gran finale alle 20.30 nella Main Hall di Spazio Reale, con “Cosa ti manca per essere felice?” di e con Simona Atzori, uno spettacolo a ingresso gratuito di danza, pittura e incontro motivazionale della ballerina, attrice e scrittrice nata senza le braccia.

Azienda Usl Toscana Centro

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO